Gli uragani provocano il rialzo dei futures sul succo d’arancia

di Redazione Commenta

Il succo d’arancia ha guadagnato proprio ieri 2,3 punti percentuali presso l’Intercontinental Exchange di New York attraverso i suoi contratti futures: il motivo principale che ha provocato una simile performance è stato senza dubbio la tempesta tropicale Beryl, il quale potrebbe favorire l’aumento delle piogge nello stato della Florida, uno dei maggiori produttori al mondo di arance. In realtà, c’è da sottolineare come non sia ancora chiaro se il clima in questione possa causare vantaggi o difficoltà, ma per il momento gli investitori sono stati spinti a puntare con decisione su queste tariffe e sul loro andamento. Entrando maggiormente nel dettaglio finanziario, il future relativo alle spedizioni del prossimo mese di luglio è riuscito a conseguire anche un rialzo vicino al 4%, con una quota complessiva di 1,1355 dollari la libbra.

INVESTIRE IN SUCCO D’ARANCIA NEL 2012
Il confronto con la giornata precedente è stato invece caratterizzato da un lieve ribasso, visto che si era arrivati fino a 1,1735 dollari. Questi strumenti finanziari collegati alla commodity alimentare hanno trascorso in maniera non proprio brillante gli ultimi mesi, con le notizie di mercato e la debole domanda che hanno fatto precipitare le quotazioni fino a dei livelli che non venivano registrati addirittura dal mese di ottobre del 2009. Come hanno spiegato diversi economisti ed analisti, quella che si sta approfondendo in questo articolo è la prima notizia vera e fondamentale per quel che riguarda il segmento, ma bisognerà vedere quanto influirà anche nel corso dei prossimi mesi.

SUCCO D’ARANCIA: FUTURES IN CALO A CAUSA DEL METEO

Le ultime previsioni della National Oceanic and Atmospheric Administration hanno dipinto la situazione degli uragani atlantici come “normale” per la stagione in corso, nonostante sia sempre meglio far riferimento a ogni singolo evento nello specifico. Un altro uragano piuttosto pericoloso è stato Bud, il quale risale alla scorsa settimana, un’ulteriore testimonianza di quali siano gli elementi influenti in questo caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>