Da Crèdit Suisse un certificato collegato al Ftse Mib

Spread the love

Trigger Equity Index Linked Securities due 2015 linked to the FTSE MIB Index: è questa la denominazione del nuovo certificato di investimento che da tre giorni Crèdit Suisse ha collocato presso Borsa Italiana. Un nome piuttosto lungo, ma che fa già intuire quali sono le caratteristiche fondamentali di tale strumento. Anzitutto, la scadenza fissata nel 2015 (la durata è quindi triennale), ma anche lo stretto collegamento alle performance dell’indice Ftse Mib. L’emittente svizzera ha scelto, come accade di consueto in questi casi, il segmento Sedex, puntando sulla liquidazione monetaria e sulla modalità europea di esercizio. Il codice Isin di riferimento, inoltre, è CH0183167953.

Il valore nominale è pari a mille euro, per un quantitativo di tremila prodotti di questo tipo: di conseguenza, l’importo complessivo è stato fissato in tre milioni di euro. La categoria specifica di tale strumento è quella dei “certificati redimibili”. Questo vuol dire che ogni singola emissione consente al soggetto detentore di ricevere alla data del rimborso o un ammontare in denaro contante o una spedizione fisica dell’asset sottostante, in questo caso il già citato indice Ftse Mib. Nel secondo caso, inoltre, l’operazione viene soggetta al cosiddetto Asset Transfer Notice. Le ultime emissioni di Crèdit Suisse per quel che concerne il mercato sono state piuttosto variegate.

Ad esempio, lo scorso mese di giugno, la banca elvetica ha puntato sulla strategia a bilanciere per guadagnare in Borsa. In aggiunta, non si può dimenticare quanto accaduto nel corso dello stesso mese, quando vi furono delle pressioni per l’emissione di Coco Bond. In questo caso, gli investitori interessati possono beneficiare di un indubbio vantaggio: quest’ultimo non è altro che il rating che vanta la stessa Crèdit Suisse, nonostante Moody’s e Standard & Poor’s non siano state concordi nel giudizio, con la prima che ha affibbiato un Aa1 (ottima affidabilità dell’investimento) e la seconda che ha puntato su un A+ (buona affidabilità).

Lascia un commento