Bancomer: venduti bond per due miliardi di dollari

di Simone Commenta

Il gruppo finanziario Bancomer Sa, l’unità messicana che fa parte integrante di Bbva, la seconda banca di Spagna, ha deciso di vendere titoli obbligazionari per ben due miliardi di dollari: si tratta, in pratica, di una operazione piuttosto consistente e che si è posta come obiettivo principale quello di rappresentare l’offerta più importante di sempre per quel che concerne i bond del Messico. L’annuncio dell’istituto è stato chiaro, 750 milioni di dollari dell’intero totale andranno a riguardare gli strumenti con una scadenza a cinque anni e con un rendimento pari al 2,37% (237 punti base al di sopra di quanto proposto dal Tesoro americano), mentre i restanti 1,25 miliardi di dollari si riferiranno alle obbligazioni decennali che presentano uno spread pari a 312 punti base.


In questo modo è stata superata la precedente vendita obbligazionaria posta in essere da Petroleos Mexicanos dello scorso mese di luglio, e lo stesso discorso vale anche per le cessioni di America Movil (marzo 2010) e ancora Pemex (2009). A conti fatti questa quotazione finanziaria dovrebbe consentire alla banca centroamericana di consolidare e rafforzare in maniera importante la propria liquidità, oltre alla capitalizzazione. Banco Bilbao Vizcaya Argentaria ha fatto sapere alla Borsa Valori messicana di voler pianificare a breve una emissione di debito pari a sessanta miliardi di pesos (circa cinque miliardi di dollari), una vendita che potrebbe vedere la luce nei prossimi cinque anni.

Già a gennaio, comunque, lo stesso istituto aveva provveduto a completare una operazione simile, puntando però in quella occasione su titoli obbligazionari a tasso variabile. Bancomer può vantare una leadership indiscussa per quel che concerne il settore del credito all’interno del Messico: la banca è ora in grado di servire oltre undici milioni di clienti e di contare su ben 1.704 filiali. Bbva deve molto ad essa, visto il suo contributo fondamentale ai profitti totali (un terzo proviene proprio dal Messico).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>