Swiss Re prepara un nuovo programma di Cat Bond

di Redazione Commenta

Spread the love

Swiss Re Limited ha annunciato di aver assicurato ben quattrocento milioni di dollari per quel che riguarda la copertura assicurativa di diverse catastrofi naturali: tutto questo è stato reso possibile attraverso una apposita emittente, Mythen Limited, la quale ha descritto un programma flessibile che consentirà alla stessa compagnia svizzera di cedere i rischi collegati al vento ai mercati del capitale sia negli Stati Uniti che in Europa. Il nuovo programma a cui si sta facendo riferimento è caratterizzato da una serie di Catastrophe Bond che Swiss Re ha immesso nel settore sin dal lontano 1997, una dimostrazione chiara che l’azienda di Zurigo è ancora ben attiva in questo senso.

SWISS RE: IL NUOVO CAT BOND RIGUARDA LE TEMPESTE
Martin Bisping, a capo della divisione Non-life Risk Transformation dello stesso gruppo elvetico, ha spiegato altri dettagli relativi a questa emissione finanziaria; in particolare, la trasformazione e la riassicurazione dei rischi in una classe di assets che vanno a vantaggio degli investitori continua ad essere il perno fondamentale della strategia aziendale. L’obiettivo è quello di garantire una flessibilità completa, in modo da adottare con successo ed efficacia questo stesso approccio anche in futuro, senza dimenticare i titoli obbligazionari veri e propri, strumenti che permettono ai soggetti interessati di avere una diversificazione innovativa del loro portafoglio.

DA SWISS RE UNA RIFLESSIONE SUL MERCATO DEI CAT BOND

Il nome del programma, Mythen, deriva essenzialmente dal fatto che Swiss Re vanta il proprio quartier generale zurighese a Mythenquai: si tratta di un piano che di fatto andrà a rimpiazzare quello denominato “Successor X”, il quale è stato capace di mettere a disposizione della società ben 2,4 miliardi di dollari nel periodo compreso tra il 2006 e il 2012. La stessa Swiss Re ha anche annunciato un’altra notizia di un certo rilievo. In effetti, sono state promosse ben tre tranche di titoli nella prima transazione che vede coinvolto questo veicolo finanziario delle Isole Cayman, Mythen appunto, ottenendo in cambio 400 milioni di dollari di protezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>