Spread Bund BTP: come valutare il rischio di default

di Simone 8

Lo Spread Bund BTP può essere considerato sicuramente uno degli elementi più importanti e utili nel mondo degli investimenti: si tratta essenzialmente del differenziale di rendimento tra il Bund tedesco, appunto e il nostro Buono del Tesoro Poliennale, dunque due titoli di stato che presentano entrambi una scadenza a dieci anni. L’importanza di tale strumento risiede in particolare nella possibilità di valutare il momento in cui un determinato evento, come ad esempio un rischio di default, sta per riversarsi sui mercati. Un tipico comportamento dello spread è il seguente: quando quest’ultimo tende, per così dire, ad allargarsi e ad aumentare, questo è il chiaro segnale che sul mercato in questione sono tornati ad aleggiare i timori degli investitori internazionali. Il 2009 dello Spread Bund BTP è stato caratterizzato da una volatilità non troppo eccessiva, in particolare negli ultimi mesi dell’anno, quando sono giunte le notizie circa le difficoltà economiche di paesi come Grecia, Spagna e Regno Unito.

 

Il titolo teutonico che viene utilizzato per il differenziale è considerato il massimo per quel che concerne la solidità finanziaria in Europa, dunque un vero e proprio benchmark di riferimento per il settore. Le condizioni finanziarie incerte della Grecia hanno poi portato nuovamente di moda il cosiddetto “fly to quality”, vale a dire la vendite di obbligazioni meno sicure a favore dei titoli governativi più robusti. L’utilizzo dello spread in questo momento può essere molto utile per comprendere le tendenze dei mercati più a rischio: comunque, si può affermare che la situazione è sostanzialmente focalizzata su alcuni settori e tematiche e non è in alcun modo generalizzata.

 

Negli ultimi giorni del 2009 si è registrata una riduzione dello spread tra BTP e Bund decennali fino a oltre 76 punti base; in particolare, lo strumento ha subito dei restringimenti per il decennale greco, sul Bund, pari a 14 punti base, a seguito della riduzione del rating ellenico da parte di Moody’s.

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>