Nuova emissione di debito per lo Zambia

di Redazione Commenta

L’Agenzia per lo sviluppo stradale dello Zambia sta pianificando nel dettaglio la vendita di titoli obbligazionari per un importo complessivo pari a 1,5 miliardi di dollari: l’ente della nazione africana valuterà con la massima calma questa operazione, tanto è vero che l’annuncio ufficiale parla di un completamento entro la fine dell’anno. La compagnia è di proprietà statale, dunque si può parlare di una sorta di replica dell’emissione di bond dello scorso anno, la prima effettuata in moneta verde. Il piano in questione è stato presentato al ministro delle Finanze, Alexander Chikwanda, con un feedback positivo che dovrebbe essere rilasciato entro la fine di questo mese.

Le aspettative hanno messo in luce la conclusione dell’offerta nel secondo semestre del 2013, con gli investitori internazionali che rappresenteranno il target ideale per i prodotti finanziari a cui si sta facendo riferimento. Lo scorso mese di settembre (Lo Zambia lancia il proprio Eurobond) sono stati emessi dal governo di Lusaka 750 milioni di dollari in una vendita obbligazionaria di un certo spessore: in quel caso, la domanda per il debito superò l’offerta di ben ventiquattro volte, incoraggiando le società del maggior produttore africano di rame a sfruttare l’appetito degli investitori. La prima risposta è proprio quella dell’agenzia di cui si sta parlando.

Altri esempi molto interessanti sono quelli del Lusaka City Council (cessione di bond pianificata per un ammontare di cinquecento milioni di dollari) e il recente piano della Zesco Limited (due miliardi di dollari per la precisione). C’è poi da sottolineare come il futuro imminente riserverà sorprese in merito ai bond municipali, in primis quelli delle città di Livingstone e di Solwezi. L’intento dell’agenzia zambiana è quello di progettare duemila strade urbane e ponti in dieci province del paese: per il finanziamento si utilizzerà una parte dell’importo, vale a dire 1,6 miliardi di kwacha (poco più di trecento milioni di dollari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>