Dalla Nestlè nuovi stimoli per le quotazioni future del cacao

di Simone 1

Nestlè Sa, multinazionale svizzera famosa in tutto il mondo per la sua produzione di cioccolata, sta cercando di accaparrarsi una grossa fetta del mercato dei dolci: l’idea che frulla nella testa della compagnia elvetica è quella di focalizzare l’attenzione sulle confezioni. Si tratta di una notizia importante per quel che concerne una delle principali commodities alimentari, vale a dire il cacao. Quali vantaggi ne possono trarre gli investimenti finanziari? L’intento è quello di dar vita a nuovi ordinativi online, in modo da favorire qualità selezionate per particolari consumatori. Nel dettaglio, gli acquisti principali dovrebbero andare appannaggio della stessa Svizzera e del Liechtenstein. Una evoluzione simile è stata vissuta in passato anche dal caffè con Nespresso che avviò una identica strategia nel 1986.
INVESTIRE NEL CACAO 2012
In effetti, non bisogna dimenticare che quest’altra commodity, croce e delizia degli investitori che hanno deciso di puntare sui relativi contratti futures, è riuscita in questo modo a incrementare le cosiddette vendite organiche nel corso del 2011. Nel frattempo, le quotazioni relative ai futures collegati al caffè qualità arabica hanno chiuso al ribasso la giornata di ieri, compensando in questa maniera le perdite subite in precedenza, visto che erano stati raggiunti addirittura i livelli minimi degli ultimi due mesi. Al contrario, gli strumenti finanziari che osservano da vicino le performance del cacao hanno terminato le loro contrattazioni nel segno del rialzo, trovando un ottimo alleato nella sterlina, la quale si è rafforzata nei confronti del dollaro.

CADUTA FRAGORSA DEI FUTURES SULLO ZUCCHERO A NEW YORK

Ovviamente, tutte queste rilevazioni e dati si riferiscono all’Intercontinental Exchange di New York, la tipica piazza, ma non l’unica, in cui si scambiano i futures in questione. Il discorso, infine, può essere completato da un altro prodotto a cui guardano con attenzione sempre più investitori. Si tratta dello zucchero grezzo, il quale ha ultimato la sessione in calo, dopo aver rallentato per tutto il corso della giornata.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>