Mediaset lancia Opa congiunta su Ei Towers

di Valentina Cervelli Commenta

Mediaset lancia un Opa congiunta su Ei Towers attraverso il veicolo societario 2i Towers: questo, indirettamente controllato da F2i, è caratterizzato da un’importante quota di minoranza detenuta da Mediaset pari al 40%. L’offerta pubblica d’acquisto, è importante sottolinearlo riguarda il 100% del capitale dell società.

Entrando nello specifico gli advisor finanziari di F2i e Mediaset sono Credit Suisse, Banca Imi e Mediobanca mentre le banche finanziatrici sono Intesa SanPaolo, Mediobanca e Unicredit. Advisor fiscale e legale è Legance – Avvocati Associati. L’operazione è divenuta ufficiale nella notte grazie ad una nota e sottolinea come l’Opa preveda che vengano corrisposti 57 euro per azione, pari ad un premio del 19,2% rispetto ai prezzi medi ponderati registrati nei sei mesi precedenti l’annuncio dell’operazione.

Perché si è proceduti a questa offerta d’acquisto? Presto detto: secondo le aziende coinvolte tutto ciò serve a raggiungere una importante separazione e distinzione tra le società che detengono gli asset infrastrutturali di telecomunicazioni e quelle che erogano contenuti televisivi, un po’ come accaduto già a livello internazionale.

Entrando nei tecnicismi dell’operazione, va detto che il suo perfezionamento è strettamente legato al raggiungimento da parte di 2i Towers di una partecipazione complessiva nel capitale di Ei Towers superiore al 90% e all’approvazione incondizionata da parte dell’Antitrust. Il sogno dei coinvolti è quello di dare vita ad una nuova piattaforma nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni cercando di, si legge nella nota, “rafforzare la strategia di focalizzazione sul core business della televisione gratuita“. Un investimento quindi utile per le due società che sul lungo periodo dovrebbe riflettersi sull’erogazione del servizio generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>