Mfe lancia opa su Mediaset España

di Valentina Cervelli Commenta

Mfe lancia opa su Mediaset España, con la speranza che questa volta vada meglio. A quanto pare la holding del gruppo Mediaset ha deciso di tentare di nuovo la strada della creazione di una tv paneuropea e l’acquisizione completa della società spagnola è il primo passo da compiere.

Opa interessante lanciata da Mfe

La opa è di 5,163 euro per azione, con un premio implicito del 59% rispetto al valore di mercato del core business tv dell’azienda. Un’offerta quindi che non solo ha un suo perché ma ha un suo scopo. Mediaset vuole rafforzare il suo peso sia nel nostro paese che in Spagna, già da tempo investe in Germania e senza dubbio viole espandersi in Europa. Il percorso che la società è intenzionata a seguire è tracciato, così come si intuisce dalle parole del suo amministratore delegato, Piersilvio Berlusconi:

Abbiamo sempre creduto nello sviluppo europeo da un punto di vista industriale, sviluppo importante anche per la difesa dei posti di lavoro oltre che delle radici culturali dei singoli Paesi europei. E in un momento come questo, ogni attività che rafforza il progetto europeo e la sua identità nel processo di globalizzazione in atto è una buona notizia per il nostro futuro.

Tecnicamente parlando, l’offerta data sul 44,31% del capitale, darà modo a chi vorrà aderire, 4,5 azioni Mfe di categoria A e una componente liquida di 1,860 per ogni azione Mediaset España Comunicación: per tale ragione saranno al massimo emesse 624.435.408 nuove azioni, pari a un valore nominale di 37.466.124,48 euro e verrà pagato in in contanti un massimo di circa 258,1 milioni di euro.

Due diligence, ecco come

Davanti a un progetto di simile rilevanza per Mfe, diventa interessante affrontare il discorso della due diligence. È stato in tal senso spiegato che Fininvest porterà la propria partecipazione al 47,1%  , pari a circa il 48,5% dei diritti di voto. Finanziariamente si prevede una crescita di utile per azione fin dal primo anno e un totale di 55 milioni di euro in quattro anni per quel che riguarda le sinergie. Ha continuato a spiegare Piersilvio Berlusconi:

Le maggiori risorse finanziarie garantiranno la capacità di produrre più contenuti locali di alta qualità e sviluppare nuova tecnologia digitale. Il miglioramento del profilo dei flussi di cassa e una più efficiente struttura del capitale consentiranno una maggiore capacità e sostenibilità della politica di remunerazione degli azionisti attraverso distribuzione dei dividendi.

Le attività di Mediaset España di tipo operativo continueranno a rimanere in loco, come anche la sede fiscale: anche i posti di lavoro e la produzione di contenuti locali non cambieranno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>