Hsbc-Samurai Bond: raggiunti i livelli del 2008

di Redazione 2

La Hong Kong and Shanghai Banking Corporation è riuscita a raccogliere ben 143,4 miliardi di yen (circa due miliardi di euro) da una delle maggiori vendite di Samurai Bond degli ultimi tempi: si è trattato di una offerta che non beneficiava della garanzia governativa e i livelli in questione sono molto simili a quelli del 2008, quando Lehman Brothers fu costretta a dichiarare bancarotta. L’operazione posta in essere dall’istituto londinese ha riguardato 108,2 miliardi di yen per quel che concerne i titoli obbligazionari a cinque anni, bond con un rendimento pari allo 0,91% (trentuno punti base al di sopra dello swap) e altri 35,2 miliardi in relazione a strumenti a tasso fisso, in grado di pagare 46 punti base oltre il Libor trimestrale. Come si evince dalle indiscrezioni più accreditate, lo stesso gruppo britannico avrebbe pianificato un’ulteriore cessione, ma dell’importo pari a cinquanta miliardi di yen, a conferma che i titoli in valuta giapponese sono di estremo interesse.


Tra l’altro, tutti questi numeri confermano l’aspettativa degli investitori nipponici circa un ritorno imminente dei Samurai Bond nel mercato. Inoltre, bisogna sottolineare come si tratti della prima emissione in assoluto di questi prodotti dopo il terribile sisma di marzo, il segno di una rinnovata fiducia nei confronti del paese del Sol Levante. Come già accennato in precedenza, l’ultima obbligazione simile da parte di Hsbc risaliva al mese di settembre del 2008, quando Lehman fu capace di mandare letteralmente in fumo ben 195 miliardi di yen relativi a tali obbligazioni.

Il rating attuale di Hsbc è Aa2 secondo Moody’s, il terzo livello in assoluto (indica chiaramente un ottimo investimento) e lo stesso che è stato affibbiato anche a Bnp Paribas. Infine, c’è da aggiungere il fatto che Mitsubishi Ufj Morgan Stanley Securities ha supportato la banca inglese nella sua cessione dei bond, i quali in questo caso sono denominati in yen, ma emessi da società diverse dal Giappone.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>