Futures, i semi di soia proseguono indisturbati il loro rally

di Redazione 2

I contratti futures collegati all’andamento dei semi di soia hanno fatto registrare un importante rialzo, proseguendo in questa maniera il rally che ormai dura da ben cinque mesi: l’ennesimo incremento di questi strumenti finanziari è stato favorito senza dubbio dalla speculazione che ha coinvolto la domanda, in merito soprattutto alla sua futura crescita per le esportazioni americane della commodity. Nel frattempo, il mais ha ricalcato la medesima performance. La produzione di semi in Brasile, il secondo maggior paese in questo senso a livello internazionale, dovrebbe calare fino a 68 milioni di tonnellate nel corso di quest’anno, mentre nel 2011 erano stati abbondantemente superati i settantacinque milioni, come rilevato in modo opportuno dalla società di ricerca AgRural Commodities Agricolas.


SEMI DI SOIA, FUTURES A RISCHIO A CAUSA DELL’IMPORT CINESE

I raccolti argentini, invece, dovrebbero essere pari a 44,5 milioni di tonnellate nel complesso, anche in questo caso un valore inferiore rispetto a un mese fa (quarantanove milioni per la precisione). Questi dati al ribasso dei raccolti sudamericani continueranno sostanzialmente a sostenere il mercato di riferimento. Entrando maggiormente nel dettaglio finanziario, c’è da dire che le spedizioni del prossimo mese di maggio sono cresciute di un punto percentuale, attestandosi molto vicino ai tredici dollari il bushel (alla fine delle contrattazioni si potevano leggere 12,995 dollari). Si tratta del contratto più attivo da questo punto di vista, quindi si può ben immaginare l’importanza di una rilevazione simile.

INVESTIRE IN SOIA 2012

D’altronde, si sta parlando del sesto guadagno consecutivo, un bel record oltre che il rally più lungo del 2012. Il mese di febbraio, ormai giunto alla sua conclusione, ha fatto segnare un rialzo del prezzo totale di ben otto punti percentuali, un valore che non veniva riscontrato addirittura dalla fine del 2010. Per quel che concerne invece il mais, le spedizioni di maggio hanno messo in luce un aumento dello 0,5% e una quota finale di 6,475 dollari il bushel.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>