Futures e materie prime: quanto durerà il rally del caffè?

di Simone Commenta

 Il mercato delle materie prime viene destato e tenuto ben sveglio dalle contrattazioni relative al caffè: in effetti, i contratti futures su uno dei beni alimentari più importanti a livello internazionale hanno fatto registrare delle performance più che positive, un’onda lunga che non cessa di trasmettere i propri benefici a qualsiasi comparto, non ultimo quello della qualità arabica dello stesso caffè. Le conseguenze più evidenti sono quelle relative al Liffe (la piazza in cui sono scambiati appunto i futures), dove la commodity è riuscita a ottenere un rialzo di quasi sei punti percentuali, raggiungendo l’interessante quota di 1.560 dollari per tonnellata. Entrando nel dettaglio, c’è da dire che lo strumento finanziario quotato sul caffè ha potuto contare su una scadenza con un valore pari a 36 dollari, anche se gli analisti hanno fatto notare che tale livello vuole sottintendere una carenza di merce nel breve termine. I mercati più in difficoltà nel momento attuale sono quelli del Vietnam, Indonesia e Uganda (nel paese africano sono state addirittura tagliate le stime sull’esportazione del prodotto).

 

I dati che si riferiscono al periodo compreso tra lo scorso mese di ottobre e maggio, parlano di un export che dovrebbe aggirarsi attorno agli 1,79 milioni di sacchi, il che equivale a dire che vi è stato un declino del 14% rispetto a un anno prima. Ma gli investitori interessati a questa commodity non dovrebbe nutrire preoccupazioni troppo forti.

 

Come è stato precisato da più parti, il problema non è la carenza di qualità di caffè, ma le prestazioni non eccezionali sulle piazze europee, in cui il rally tarda a far sentire i propri effetti. La European Coffee Federation, tra l’altro, ha affermato che le riserve alla fine del mese di aprile erano calate del 5%, mentre le giacenze del Liffe si erano attestate su perdite pari a 30.000 unità: con tutta probabilità, il momento migliorerà con la scadenza di luglio del future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>