Etf alto potenziale: investire in azioni delle società indiane

di Fil Commenta

mercato-indianoDopo la Cina, l’India è una delle economie emergenti che negli ultimi anni ha fatto registrare elevati tassi di crescita, e contestualmente a rivalutarsi, e non di poco, è stato anche il mercato azionario. Anche nella fase più acuta della crisi finanziaria ed economica, l’India, seppur con livelli di crescita inferiori, ha continuato a crescere in termini di prodotto interno lordo, candidandosi così per i prossimi anni a diventare con la Cina una tra le potenze economiche e commerciali più influenti nel mondo. Per chi ha un profilo di rischio medio/alto, e punta ad investire una quota del proprio patrimonio sull’azionario dei mercati emergenti, c’è la possibilità di “entrare” sul mercato azionario delle società indiane o attraverso i Fondi Comuni che investono nell’area, oppure ancor più semplicemente comprando un Etf sull’India che replica passivamente l’andamento medio registrato dai titoli a più elevata capitalizzazione.

Sul circuito di Borsa Italiana S.p.A. c’è un Etf, armonizzato, di questo tipo: è il “Lyxor Etf Msci India“, con codice ISIN FR0010361683, commissione annua di gestione dello 0,85% e nessuna commissione di entrata, di uscita e di performance. Questo strumento finanziario, negoziabile in tutti i giorni di Borsa aperta, replica in maniera passiva e fedele l’andamento di 63 azioni indiane di società che risultano essere quelle a più elevata capitalizzazione ed a maggiore liquidità.

Negli orari di negoziazione, lo strumento finanziario è acquistabile e liquidabile in ogni momento al prezzo di mercato grazie alla liquidità offerta sull’Etf da Société Générale, Banca IMI e UniCredit. Ogni anno, inoltre, il Lyxor Etf Msci India stacca il dividendo la cui entità è funzione delle cedole pagate dai titoli sottostanti. Per tutti gli Etf, così come per qualsiasi strumento finanziario, prima dell’acquisto è sempre necessario leggere sia il relativo prospetto informativo, sia il documento di quotazione. Il rischio assunto acquistando il Lyxor Etf Msci India è quello tipico dell’azionario Paesi Emergenti, e sebbene negli ultimi anni l’azionario indiano abbia fatto registrare rendimenti molto elevati, non c’è chiaramente garanzia di ottenere gli stessi “numeri” in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>