Investimenti su rinnovabili, India pianifica in grande

di Valentina Cervelli Commenta

Energie rinnovabili? L’India mette le cose in chiaro e seguendo il trend generale asiatico decide di pianificare in grande per il suo futuro. Si parla di circa 250 miliardi di dollari nella produzione energetica da fonti rinnovabili.

Qualcosa che non solo la pone all’avanguardia e pressoché indipendente nell’approvigionamento energetico ma che contestualmente continua a muovere in positivo il mercato. L’investimento, data la grandezza, verrà suddiviso nel prossimi 5 anni fino ad arrivare al suo completamento nel 2022. Dopo gli annunci di Cina, Emirati Arabi Uniti e Arabia Saudita, l’India ha deciso di seguire l’andamento e legare anche lei la sua crescita alle energie rinnovabili.

Ovviamente si tratta di un impegno molto importante che punta a far sì che gli abitanti di Nuova Delhi e del territorio possano aggiungere alla propria rete elettrica 225 GW di nuova potenza pulita entro i prossimi cinque anni. Spiega il ministro dell’Energia indiano:

Gran parte sarà finanziato attraverso un mix di debito e capitale sostenuto dalle banche commerciali, ma siamo anche convinti che il mondo sviluppato abbia degli obblighi da compiere.

Ad essere chiamato in causa in questo frangente è il Green Climate Fund con cui le economie ricche hanno promesso di sostenere i Paesi in via di sviluppo nella lotta climatica.  Gli investimenti esteri diretti nel settore dell’energia elettrica in India negli ultimi anni hanno superato il miliardo di dollari: quello che ci si aspetta è che non solo i privati facciano la loro parte in tal senso. Aiutando l’India a migliorare se stessa, l’economia e la “sopravvivenza” ecologica globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>