Fotovoltaico: Uni Land compra terreno in provincia di Bologna

di Redazione Commenta

Spread the love

Uni Land, società italiana quotata in Borsa ed attiva nel land banking, nel franchising immobiliare, nel settore delle costruzioni residenziali e nell’energia da fonti rinnovabili, ha annunciato l’acquisto da EOS Energia di un terreno in Provincia di Bologna. Trattasi, nello specifico, di un’area dove, a fronte di un investimento complessivo pari a quattro milioni di euro, nascerà un impianto fotovoltaico che è in fase di autorizzazione e che ha una potenza complessiva cumulata pari ad 1 MW. L’investimento, effettuato per il tramite di Energia Verde, società a sua volta controllata al 100% da Uni Land, rientra nell’ambito dei piani di sviluppo di “Energie Rinnovabili”, una divisione della società specializzata nell’individuare aree e terreni dove possano essere progettati, realizzati e messi esercizio impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili ed in prevalenza con il fotovoltaico e l’eolico.

La gestione dell’impianto fotovoltaico, per quel che riguarda la progettazione, l’approvvigionamento e la costruzione, è affidata ad EOS Energia che, a sua volta, ha garantito, in accordo con quanto recita una nota emessa da Uni Land, l’allacciamento alla rete elettrica nazionale entro il correnti anno. EOS Energia, partner ufficiale di Solon Ag, che a sua volta produce moduli e sistemi fotovoltaici, vanta l’installazione e la connessione in rete di numerosi impianti fotovoltaici in tutta la Regione Emilia-Romagna.

A fronte di un investimento complessivo che, come accennato, è pari a 4 milioni di euro, Uni Land intende finanziare una quota dell’importo, pari a 0,4-0,8 milioni di euro, con mezzi propri, mentre per la parte rimanente la società intende stipulare un mutuo o un leasing. Continua così l’espansione della unit “Energie Rinnovabili” di Uni Land che ha in portafoglio impianti in iter autorizzativo, o già autorizzati, per complessi 47 MW, cui vanno ad aggiungersi ulteriori 60 MW di potenza da impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>