Banco Popolare: roadshow per emissione obbligazioni garantite

di Fil 1

banco-popolareIl Gruppo bancario Banco Popolare ha annunciato l’avvio di roadshow europeo attraverso il quale verrà lanciato e messo in atto un programma di emissione di obbligazioni bancarie garantite per un importo pari a ben cinque miliardi di euro. Il programma di obbligazioni bancarie garantite, in accordo con la vigente normativa italiana, sarà destinato agli investitori istituzionali, e permetterà al Gruppo bancario di diversificare le proprie forme di finanziamento. Al riguardo, infatti, il Banco Popolare sottolinea come lo strumento relativo all’emissione di obbligazioni bancarie garantite permetterà di fare provvista a medio ed a lungo termine, ed a condizioni di mercato competitive, anche attraverso le operazioni di trasformazione di titoli ABS che sono stati emessi nell’ambito di operazioni di “autocartolarizzazione”. Sarà proprio il Banco Popolare ad emettere le obbligazioni bancarie che, sulla prima richiesta irrevocabile e non condizionata, potranno altresì beneficiare di una garanzia rilasciata dalla società BP Covered Bond S.r.l. a valere su un portafoglio di mutui residenziali che sono stati erogati dagli istituti di credito del Gruppo Banco Popolare, e che sono di elevata qualità.

Proprio in base al programma di emissione previsto, ed alla qualità del portafoglio messo a garanzia, il Banco Popolare ipotizza che all’emissione di obbligazioni bancarie garantite venga assegnato il rating massimo, ovverosia “AAA”. In particolare, a garanzia della prima emissione il Banco Popolare fa presente che il portafoglio ceduto è rappresentato da un debito residuo che ammonta a 1,4 miliardi di euro, e che presenta, con un debito residuo medio pari a 82.475 euro, un’ampia granularità.

Intanto, nell’ambito delle iniziative e delle agevolazioni a favore della propria clientela, il Banco Popolare ha reso noto d’aver formalmente aderito, a favore della popolazione dell’Abruzzo colpita dal terremoto dello scorso 6 aprile, alla proroga della moratoria sui finanziamenti e sui mutui fino al prossimo 30 giugno 2010. La proroga della sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti, per la maggioranza accesi attraverso la  Banca Caripe, sarà senza costi aggiuntivi a carico dei mutuatari e con conseguente prolungamento del piano di ammortamento.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>