Aderire a un PPI: come proteggersi dagli scossoni delle Borse

di Simone Commenta

Gli scossoni che si sono verificati in quest’ultimo anno nelle principali Borse internazionali hanno portato una maggiore circospezione tra risparmiatori e investitori: ci si chiede soprattutto se sia il caso di aumentare il peso delle azioni nel portafoglio approfittando dei prezzi bassi, oppure se non sia meglio attendere una nuova correzione al ribasso. La sottoscrizione di un Piano Pluriennale di Investimento può essere la soluzione ideale per uscire da questi dilemmi. Si tratta infatti di un utile programma di risparmio, semplice e flessibile, che consente di accedere ai mercati finanziari con efficacia anche versando somme di modesta entità. Gli investimenti possono avvenire sia in fasi di rialzo che in quelle di ribasso, riducendo comunque al massimo i rischi. Tra i principali vantaggi del piano possiamo sicuramente citare quello della scelta del timing: in effetti, attraverso questa sottoscrizione è possibile evitare che l’emotività condizioni le scelte dell’investitore, adottando una sorta di approccio automatico.

 

Uno dei più interessanti Piani Pluriennali di Investimento è senza dubbio quello offerto da Eurizon Capital; esso può assumere varie strutture e avere una durata variabile da 3 a 25 anni, calcolata dal versamento successivo al primo e, inoltre, i versamenti possono essere mensili, bimestrali, trimestrali, quadrimestrali, semestrali o annuali. L’importo minimo di sottoscrizione, in questo caso, è di almeno 50 euro, mentre quelli successivi al primo vengono effettuati sulla base delle rate programmate. La commissione di sottoscrizione è dell’1,5% per quel che concerne i fondi che appartengono al Sistema Strategie d’Investimento e per i fondi azionari del Sistema Mercati: ogni versamento dà diritto a un euro.

 

C”è anche da aggiungere che i versamenti possono essere sospesi o interrotti in qualsiasi momento, senza alcun onere aggiuntivo; il piano è modificabile mediante una variazione del fondo oggetto di investimento, dell’importo unitario della rata e della cadenza dei versamenti. Infine, è prevista anche una polizza assicurativa che consente il completamento del piano in caso di morte da infortunio o invalidità permanente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>