Tod’s nuovo record storico in borsa a 102,4€

di Redazione Commenta

Il settore del lusso non accenna a voler fermare la sua corsa a Piazza Affari. Sugli scudi ci sono i soliti volti noti, ovvero Salvatore Ferragamo e Tod’s. Oggi entrambe le società hanno aggiornato il loro record assoluto a Piazza Affari. La maison fiorentina ha visto le azioni spingersi fino a 19,98 euro, mentre per quanto riguarda Tod’s è stato toccato un nuovo massimo storico a 102,4 euro. A poco più di mezz’ora dall’apertura di Wall Street, il titolo dell’azienda guidata dalla famiglia Della Valle evidenzia un rialzo del 2,3% a 102,3 euro.

Tod’s sembra potersi mettersi alle spalle definitivamente la soglia psicologica di 100 euro e puntare verso nuovi prestigiosi traguardi. L’azienda marchigiana è l’unica ad avere le azioni con una quotazione a tre cifre a Piazza Affari. A spingere il titolo Tod’s alla borsa di Milano sono i nuovi giudizi positivi arrivati ieri da Bank of America Merrill Lynch e Mediobanca. La banca d’affari americana ha alzato la sua raccomandazione a “buy”, ovvero comprare le azioni.

SALVATORE FERRAGAMO: NUOVO RECORD IN BORSA A 19,81€

Il precedente giudizio di BofA Merrill Lynch era invece “underperform”, ovvero farà peggio del mercato. La banca americana ha poi alzato il target price a 110 euro dalla precedente valutazione di 68 euro. Anche la merchant bank di Piazzetta Cuccia ha deciso di rivedere al rialzo il target di Tod’s. Secondo gli analisti di Mediobanca il nuovo prezzo obiettivo è 101,7 euro, mentre il target price assegnato in precedenza era pari a 86 euro per azione. Le nuove indicazioni su Tod’s da parte di BofA Merrill Lynch sono contenute nel report sul settore luxory pubblicato ieri, che ha per titolo “Due passi avanti, un passo indietro”.

TOD’S, TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2012

La banca evidenzia come Tod’s sia ben posizionata geograficamente, soprattutto in Asia, per cogliere le nuove opportunità di business. Anche Nomura si è occupato ieri del settore del lusso. Su Tod’s il broker nipponico mantiene la propria raccomandazione “reduce”, ovvero ridurre l’esposizione in portfolio. Tuttavia, Nomura ha deciso di incrementare il target price a 94 euro da 82 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>