Il successo dei bond greci: quali prospettive future?

di Simone Commenta

 Il collocamento del bond greco a cinque anni (la scadenza è stata fissata al 20 agosto 2015) sta riscuotendo un enorme e inatteso successo: l’offerta programmata (5 miliardi di euro) è stata infatti superata di ben cinque volte dalla domanda da parte degli investitori. A questo punto, il governo di Atene potrebbe anche decidere di incrementare l’importo, ma in tale ipotesi vi sarebbe il rischio di dover riconoscere una cedola superiore a quanto previsto. Secondo gran parte degli esperti, comunque, sarà molto difficile che la nazione ellenica provveda ad emettere titoli per una somma superiore ai 7 miliardi di euro: le attese del mercato si riferiscono a un coupon del 6,12%, vale a dire un premio di 380 punti base sul corrispondente titolo tedesco. C’è da ricordare che questa emissione è stata curata sostanzialmente da un gruppo di banche, un pool composto da Deutsche Bank, Credit Suisse, Eurobank Efg, Goldman Sachs, Morgan Stanley e National Bank of Greece.

 

Il differenziale tra il decennale greco e quello tedesco ha toccato il massimo storico di 318 punti base la scorsa settimana, a conferma che il mercato ha risposto in maniera più che positiva in tutti i settori. L’ampia richiesta da parte degli investitori è stata favorita dall’alto rendimento del prodotto, ma bisogna anche dire che questo felice collocamento ha dato nuovo smalto anche alle obbligazioni emesse dai paesi più solidi, come quelli della Germania. Si tratta di un’importante iniezione di fiducia per l’Europa e per gli investitori continentali, visto che la moneta unica ha beneficiato di questa maggiore fiducia finanziaria, nonostante gli allarmi lanciati dalla Commissione Europea.

 

Questi fattori fanno comprendere con maggiore chiarezza due cose: il successo dei bond greci conferma che in giro vi è in circolazione una forte liquidità, la quale è sempre più alla ricerca di sbocchi, dunque i prossimi mesi possono essere decisivi per mettere a segno investimenti importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>