Prysmian si aggiudica nuova commessa per il progetto HelWin1

di Redazione Commenta

Nell’ambito del progetto denominato HelWin1, la società Prysmian ha reso noto venerdì scorso, 16 luglio 2010, d’essersi aggiudicata una nuova commessa avente un controvalore pari a ben 150 milioni di euro da Transpower, l’operatore di rete di trasmissione tedesca. Prysmian, società quotata in Borsa a Piazza Affari e leader al mondo nei comparti dei sistemi per le telecomunicazioni e l’energia, nonché nel settore dei cavi, ha acquisito quindi una nuova commessa nell’ambito di HelWin1, l’impianto che andrà nel Mare del Nord a collegare alla terraferma, in Germania, due parchi eolici offshore. L’ordine acquisito conferma la leadership settoriale e tecnologica della società Prysmian se si considera, tra l’altro, che trattasi del secondo progetto, nell’arco di poche settimane, che l’operatore di rete di trasmissione tedesca Transpower affida alla società dopo il “Borwin2“.

Con il nuovo contratto che è stato stipulato, nell’ambito di una commessa che, affidata al consorzio formato da Siemens Energy e Prysmian, quest’ultima si occuperà della fornitura completa, dell’installazione ma anche del collaudo dei collegamenti in cavo sia sottomarino, sia terrestre; la Siemens, invece, si occuperà della fornitura del sistema di convertitori Voltage Sourced Converter (VSC) aventi una potenza pari a 576 MW.

L’impianto HelWin1, in accordo con quanto recita una nota emessa dalla società Prysmian, andrà a collegare alla terraferma sia Nordsee Ost, sia Meerwind, due parchi eolici che sono situati ad 85 chilometri dalla costa, con il fine di poter immettere l’energia pulita prodotta da fonti rinnovabili dai due parchi nella rete di trasmissione tedesca. La produzione di tutti i componenti e di tutti i cavi necessari per il collegamento saranno prodotti da Prysmian presso i propri stabilimenti europei, compreso quello di Arco Felice a Napoli che si occupa esclusivamente della produzione di cavi sottomarini. Il collegamento dei parchi eolici alla terraferma entrerà in servizio nel 2013 dopo che sia nel 2011, sia nel 2012, saranno stati effettuati i necessari lavori di installazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>