I consumi di cacao spingono verso l’alto il future a Londra

di Redazione 1

L’ultima contrattazione settimanale del Liffe, il London International Financial Futures Exchange (si tratta del mercato dei contratti futures e degli altri strumenti derivati), ha avuto un accenno di orgoglio quando gli scambi relativi al cacao di questo mese hanno subito una forte impennata; in effetti, tutti gli investitori in possesso del “dolce” contratto sono riusciti nell’intento di rilevare oltre 240.000 tonnellate, un livello che non veniva raggiunto da addirittura quattordici anni. In particolare, c’è da rilevare come la società più impegnata in questo senso sia stata Bnp Paribas Commodity Futures, ma anche Newedge e Abn Amro Clearing hanno svolto un ruolo importante. A questo punto ci si attende uno scenario di mercato abbastanza preciso: i broker hanno depositato il cacao a Londra in modo da ottenere i maggiori benefici possibili dai prezzi, mentre per settembre le scorte non saranno così alte e ci potrebbe essere qualche problema.

 

I guadagni in questione sono stati pari a 1,1 punti percentuali, con un interessante premio di 169 sterline per quel che concerne la posizione del mese di dicembre; d’altro canto, si deve anche tenere conto che il contesto generale del settore parla di nuovi e importanti raccolti di cacao provenienti dall’Africa Occidentale, ma la loro disponibilità dovrà attendere ancora qualche mese, mentre i consumi sono in netto rialzo. Tra l’altro, anche la questione relativa alle macinazioni sta svolgendo un ruolo di primo piano: in Europa si è registrato un buon incremento, mentre negli Stati Uniti e in Messico si beneficia delle nuove tecniche di trasformazione del prodotto.

 

Intanto, Jan Vingerhoets, numero uno dell’International Cocoa Organization, ha chiarito alcuni aspetti: i raccolti per il prossimo biennio saranno pari al 6%, con delle interessanti prospettive per quel che concerne la produzione della nazione più nota per il cacao, la Costa d’Avorio, e un buon andamento dei prezzi per tonnellata (circa tremila dollari).

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>