Pimco e Source unite dall’emissione di un Etf high yield

di Simone 1

È un buon momento quello attuale per sottoscrivere Exchange Traded Products (Etp): Source è una protagonista assoluta in questo senso, ma l’ultimo spunto che merita un approfondimento è quello di una collaborazione della stessa piattaforma con Pimco, la società attiva nell’ambito della gestione patrimoniale. Si tratta, nello specifico, del lancio di un Etf, vale a dire il Pimco Short-Term High Yield Corporate Bond Index Source, una denominazione complessa per un prodotto che però si presenta in maniera molto interessante. Anzitutto, bisogna precisare che la quotazione ha avuto luogo presso il London Stock Exchange, mentre il funzionamento vero e proprio prevede la replica dell’indice Bank of America Merrill Lynch 0-5 Year Us High Yield Constrained.

PIMCO, RENDIMENTO ASSOLUTO E DIVERSIFICAZIONE COL NUOVO FONDO
Gli investitori più azzeccati in questo senso sono quelli che vogliono avere un accesso privilegiato a tale comparto in maniera fisica e sfruttando al massimo tutti i vantaggi del breve termine, così come si capisce facilmente dal nome appena menzionato. Gli alti rendimenti sono un’altra caratteristica peculiare, cercando di rimanere in linea con quanto messo a disposizione dai mercati azionari. In aggiunta, la volatilità verrà ridotta di almeno il 50%. Che tipo di indice è quello di Bank of America? Nel dettaglio, esso ricomprende al suo interno varie emittenti e titoli (821 per la precisione), una diversificazione che dunque viene assicurata in qualsiasi momento.

LEMANIK SI FOCALIZZA SUL FONDO CORPORATE BOND HIGH YIELD

L’intento di Pimco con questo Etf è di sicuro interesse: in effetti, la compagnia vuole assicurare una buona riduzione adeguata per quel che concerne i costi operativi, oltre all’assenza di esposizione nei confronti di qualsiasi titolo obbligazionario che viene considerato poco liquido e con l’obiettivo della replica sempre ben presente. Il lancio si è reso necessario e utile alla luce dell’interesse mostrato dagli investitori, i quali hanno espresso il desiderio di focalizzare l’attenzione sulle opportunità di investimento principali del segmento “high yield.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>