Pimco, rendimento assoluto e diversificazione col nuovo fondo

di Simone 1

Pimco Gis Credit Absolute Return: si chiama così il fondo comune di investimento messo a disposizione dall’omonima compagnia americana, la Pacific Investment Management Company Llc, un prodotto che è stato progettato e strutturato in modo da venire incontro alle esigenze di quei soggetti che non vogliono essere in alcun modo vincolati da nessun tipo di indice. In effetti, tale strumento è capace di diversificare al massimo le strategie finanziarie, focalizzando l’attenzione su un ritorno economico assoluto, così come suggerisce anche la stessa denominazione.

Di cosa si tratta esattamente? L’investimento in questione va a riferirsi a una serie piuttosto lunga di tipologie di titoli, con opportunità economiche di un certo tipo e che fanno riferimento al lungo termine; ma non viene dimenticato nemmeno il breve termine, con delle apposite strategie che hanno sempre il medesimo obiettivo, vale a dire conseguire un rendimento interessante. I rischi impliciti non hanno dunque ragione di esistere, mentre si presta una fortissima attenzione all’analisi finanziaria, con la continua ricerca di posizioni creditizie che siano valide ed efficaci, in primis nel mercato dei titoli obbligazionari e in tutti i suoi segmenti, come ad esempio possono esserlo quello dei titoli di credito, l’alto rendimento, i mercati emergenti e i prestiti che sono erogati dagli istituti di credito, ma verranno contemplate anche le obbligazioni convertibili e quelle che sono lanciate e messe a disposizione dai vari enti locali. Il rendimento assoluto è davvero possibile o si tratta di una semplice utopia?

Il fondo di Pimco è conforme a quanto stabilito dalle direttive Ucits ed è parte integrante della società di investimento a capitale variabile Global Investors Series. La liquidità viene garantita ogni singolo giorno, con diversi assets a cui fare riferimento: il portafoglio potrà riguardare le valute straniere, i fondi globali e gli strumenti regionali sono tra i più gettonati, quindi si può pensare a una platea di sottoscrittori molto ampia.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>