Migliori Etf e fondi per investire sulla Russia

di Redazione Commenta

La Russia è uno dei principali mercati emergenti ed entra nel novero dei BRIC, ovvero dei paesi emergenti con il maggiore tasso di sviluppo. Negli ultimi anni il boom del petrolio e di altre materie prime ha consentito al paese di registrare alti livelli di crescita. Tuttavia, il rallentamento dei partner commerciali importatori di materie prime, Cina in primis, sta mettendo in discussione questo trend. Nel 2013 il pil dovrebbe crescere del 2,8%, ma è atteso anche un incremento della disoccupazione. Tuttavia, il paese ha un deficit di bilancio quasi nullo.

Inoltre, il rapporto debito/pil è stato del 12,2% nel 2012, in crescita rispetto agli anni precedenti, e ciò consente alla banca centrale del paese di utilizzare facilmente la leva dei tassi per stimolare l’economia in caso di necessità. Per investire sulla Russia è possibile scegliere tra vari strumenti finanziari, in particolare i fondi comuni di investimento e gli Etf. I fondi azionari più interessanti sono Pictet Russia e DWS Russia.

COME INVESTIRE IN VOLATILITA’ SUGLI ETF

L’azionario russo è comunque molto dipendente dall’andamento del settore Energy, che ha un peso del 53,6% nel paniere Rts della borsa di Mosca. La finanza pesa per il 19% e poi ci sono le materie prime con un robusto 10,9%. L’andamento della borsa russa è stato deludente negli ultimi mesi, tanto che il rapporto p/e è sceso su livelli davvero molto bassi a 5,37 volte. Va meglio il mercato obbligazionario russo, sul quale si può puntare con i fondi di investimento UBS Lux Bond Sicav – Russia, Threadneedle Emerging Market Local Fund e Vontobel Eastern European Bond.

COME INVESTIRE SULLA RUSSIA NEL 2013

La Russia ha una storia non semplice da un punto di vista del debito sovrano, tanto è vero che le agenzie di rating la giudicano appena sopra gli ultimi gradini del livello “investment grade”. Secondo S&P il rating della Russia è BBB+, per Moody’s è Baa1, per Fitch è BBB. La curva dei rendimenti attuale è molto schiacciata: sulla scadenza a un anno il tasso lordo è del 6,3%, su quella a 5 anni è quasi del 7%. Si può investire sull’azionario della Russia anche con gli Etf, in particolare troviamo iShares MSCI Russia Capped, Db X-Trackers MSCI Russia Capped, Lyxor Dow Jones Russia e CS MSCI Russia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>