Come investire in volatilità con gli Etf

di ND82 Commenta

euroVolatilità è di per sé sinonimo di variabilità. Questo concetto sui mercati finanziari è tra i più importanti per gli investitori, in quanto si può capire se si sta affrontando una fase di stabilità o di instabilità delle quotazioni. Per gli investitori di medio-lungo periodo conoscere l’andamento della volatilità è fondamentale, in quanto il valore degli investimenti potrebbe subire brusche oscillazioni per un certo periodo di tempo o essere addirittura falciato da un improvviso crollo dei mercati. Per gli investitori di breve periodo, invece, la volatilità può esere uno strumento utile.

Questo perché i day-trader e gli scalper vanno alla ricerca di ampie oscillazioni dei prezzi in periodi di tempo molto limitati, allo scopo di incassare il più velocemente i profitti. E’ chiaro che c’è sempre il rovescio della medaglia: se non si è scaltri, o comunque se si sbaglia la previsione, le perdite potrebbero essere molto elevate. L’ingegneria finanziaria, però, sta iniziando a partorire nuovi strumenti in grado di aiutare anche gli investitori meno attivi a proteggere meglio il proprio portafoglio.

COME INVESTIRE IN BTP AL RIPARO DAGLI SHOCK DEI MERCATI

Tra le ultime novità ci sono gli Etf che tengono sotto controllo le oscillazioni, guadagnando quando i mercati finanziari diventano nervosi e scendono con decisione. Oggi in Italia sono quotati diversi Etf che investono direttamente sulla volatilità, ma sono comunque tutti riferiti alla borsa americana e quindi all’indice Vix. Lo strumento più noto e scambiato è il Lyxor Etf Unleveraged S&P500 Vix. Il codice ISIN di questo prodotto è FR0011376565. La commissione annua di gestione è pari allo 0,4%.

La volatilità è la tendenza di uno strumento, misurata in termini percentuali, di oscillare intorno a un valore medio. Di solito tende a crescere con l’inizio e il consolidamento di tendenze ribassiste. Se si possiede un portafoglio di azioni dal lato long, si può proteggere il valore dell’investimento acquistando un Etf che replica i rialzi del Vix. Oggi ci sono anche Etf che speculano sui ribassi del Vix, che quindi non servono per proteggere gli investimenti. Tra i vari Etf quotati a Piazza Affari ci sono anche replicanti di strategie di rischio cambio chiuso, varianza minima, protective put e di protezione sul credito:sono strumenti adatti a investitori magigormente qualificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>