Eni: ottime contrattazioni col certificato di Banca Aletti

di Simone Commenta

 È stata una settimana davvero intensa quella precedente a quella attuale per quel che riguarda gli scambi sul Sedex: il mercato in questione, il quale si caratterizza per la regolamentazione e lo scambio di prodotti finanziari come i certificati e i covered warrant, ha fatto registrare, in effetti, oltre sessanta milioni di euro di scambi medi ogni giorno, una tendenza molto positiva quindi. Bisogna comunque ricordare che nel periodo di Pasqua lo stesso Sedex si era invece caratterizzato per un sostanziale rallentamento, un trend molto breve ma che comunque aveva destato qualche preoccupazione; l’aumento di 7 milioni di euro giornalieri ha riequilibrato la situazione. Quali sono state le performance più significative in questo senso? Anzitutto, le call hanno fatto molto parlare per le forti impennate subite, tanto che è stata ampiamente superata la soglia di equilibrio nel confronto con le opzioni put (le due quote di riferimento sono, per la precisione, 81% per le opzioni a comprare e 19% per quelle a vendere).

 

Molto interesse negli investitori è stato poi destato dalle prestazioni offerte da alcuni sottostanti, tra cui, in particolare, quelli che prendono come spunto l’andamento dei covered warrant; di contro, le azioni europee sono riuscire a perdere molto terreno e punti in relazione ai titoli del nostro paese e ai vari panieri a livello internazionale.

 

Se si vogliono elencare alcuni esempi, allora si può dire che il Ftse Mib ha conquistato un buon primo posto con il 67,3%, seguito a ruota dall’indice europeo Eurostoxx 50, mentre l’indice delle azioni dei paesi emergenti cosiddetti Bric si è piazzato soltanto al nono posto. La palma di miglior titolo del Sedex spetta sicuramente ad Eni, che è riuscito ad ottenere una interessante preferenza pari all’8,5% con oltre cinque milioni di euro di scambi: il merito di tale “supremazia” deve essere rinvenuto sicuramente nelle performance dell’ultimo certificato messo a disposizione da Banca Aletti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>