Eni in rialzo grazie a Piazza Affari e Petrolio

di Francesco Commenta

La positività di Piazza Affari (e dell’Eurozona in generale) si riflette più o meno su tutto il listino, ad esclusione di pochi titoli presi di mira dalla speculazione ribassista e dalle prese di profitto. Nella fascia centrale del listino (quella prossima allo 0%) si posizione Eni che si mantiene comunque sopra la parità, anche se di poco.

L’andamento positivo di Piazza Affari influenza positivamente i petroliferi ed in particolare nel settore oggi l’attenzione è rivolta proprio su Eni; il cane a sei zampe beneficia degli acquisti sulle Blue Chips Europee, ma sopratutto viene trainata al rialzo dall’andamento positivo del prezzo del petrolio, prossimo ormai agli 87 dollari per barile dopo una fase di ritracciamento di medio termine forse giunta alla fine.

DIVIDENDO ENI 2012 ESERCIZIO 2011

Si è poi creata una situazione di contrasto sul titolo dopo l’annuncio di Bank of America; secondo l’istituto l’acquisto di Eni  è ancora tra i raccomandati ed il rating resta “buy”, ma il target price viene ridotto da 21,8 euro a 20.6 euro. Il titolo attualmente oscilla intorno ai 16 euro, ben distante quindi dal target price indicato da BoA, e nonostante la variazione sulle previsioni sia minima il mercato ha preso nota ed ha fatto scattare le prime ricoperture.

►PREVISIONI DIVIDENDO ENI 2012 SECONDO INTERMONTE

Nell’immediato futuro comunque BoA potrebbe essere costretta a rivedere al rialzo le aspettative; se il prezzo del Petrolio salirà ancora, come è previsto che faccia nel secondo semestre dell’anno in corso, allora di conseguenza tutti i petroliferi beneficeranno dell’andamento dell’Oro Nero e gli acquisti sui diretti interessati, come Eni, torneranno a spingere al rialzo il prezzo delle azioni.

In previsione di un target price di 100 dollari per il petrolio, la discesa (o comunque la frenata) registrata sul grafico di Eni si traduce in un’occasione di acquisto che interessa sopratutto gli istituzionali con poca esposizione sul mercato del petrolio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>