Bond retail Enel: lotto minimo 2.000 euro

di Fil Commenta

 E’ in rampa di lancio l’emissione del Bond retail del colosso energetico italiano Enel. La società ha infatti incassato il nulla osta da parte della Consob alla pubblicazione del prospetto relativo ad un’offerta pari a due miliardi di euro di obbligazioni retail, ovverosia riservate al pubblico dei risparmiatori non solo in Italia, ma anche in Europa. L’emissione di Bond segue quelli che Enel ha emesso con grande successo nelle scorse settimane a favore degli investitori istituzionali; i risparmiatori italiani, e quelli di Francia, Germania, Lussemburgo e Belgio potranno aderire al Bond Enel che è di due tipi: c’è infatti la possibilità di aderire al Bond a tasso fisso, oppure a quello a tasso variabile. Per entrambe le tipologie la scadenza è pari a sei anni con lotto minimo pari a 2.000 euro nominali e rimborso integrale del capitale investito a scadenza; i titoli saranno regolarmente quotati in Italia sul MOT, il Mercato Telematico delle Obbligazioni.

L’Offerta parte il 15 febbraio prossimo per concludersi il 26 dello stesso mese salvo eventuale proroga o chiusura anticipata; l’offerta “base” è infatti pari a due miliardi di euro ma, in caso di forti richieste, cosa molto probabile, l’Offerta di Enel potrà essere incrementata fino a tre miliardi di euro. L’operazione di collocamento del Bond retail Enel rientra nell’ambito di una delibera del Consiglio di Amministrazione del novembre scorso, con finalità dei proventi incassati che potrà riguardare sia la gestione operativa generale, sia il rifinanziamento del debito.

Ogni obbligazione Enel, sia a tasso fisso, sia a tasso variabile, ha un valore nominale di 1.000 euro, con lotto minimo di 2.000 euro e successivi multipli di 1.000 euro. Il tasso del Bond retail Enel a tasso fisso viene calcolato in base al tasso mid swap a 6 anni, più uno spread compreso tra i 65 ed i 125 punti base, mentre il tasso del Bond retail Enel a tasso variabile a conclusione dell’Offerta sarà calcolato in base all’euribor a sei mesi più uno spread che anche in questo caso sarà compreso tra i 65 ed i 125 punti base. I risparmiatori interessati prima dell’adesione, così come deve sempre avvenire, devono leggere sempre attentamente il prospetto informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>