Commodities: il prezzo del caffè negli ultimi 40 anni

di Francesco 3

 Il mercato delle Commodities ha due grandissimi vantaggi; il primo dedicato esclusivamente a chi fa’ analisi grafica ed è quello di disporre dati di lunghissimo periodo che aiutano nelle analisi e nella caratterizzazione dei prodotti finanziari, consentendo di rilevare ciclicità e livelli storici. Il secondo, più importante e di interesse collettivo, è quello della solidità; materie prime, come metalli, hanno dalla loro il vantaggio di essere sempre quotati, offerti e richiesti con costanza ed il prezzo, anche se possono succedere eventi straordinari, è più stabile rispetto all’azionario.

Nello specifico oggi vediamo il future sul Coffee con grafico a candele trimestrali. Dal 1973 ad oggi si contano 6 formazioni “a bolla” di cui l’ultima ancora in corso. Cosa intendiamo con formazione “a bolla”? Molto semplicemente si tratta di un movimento del prezzo sul grafico che ricorda le bolle speculative ed è quindi composto da un fortissimo rialzo che diventa un ribasso di pari o maggiore entità (con molta tolleranza) riportando il prezzo nelle condizioni di volatilità pre-bolla. Il future sul Coffee presenta una ciclicità poco prevedibile (se non con larghissima tolleranza) ma dalla sua ha una formazione grafica piuttosto prevedibile come quella in formazione ora. Dal bottom del 2002 ben visibile nell’immagine il prezzo del Caffè è tornato sui livelli di top assoluto di metà anni ’70 e di metà anni ’90 ed ora sembra prepararsi, dopo 3 candele con upper shadow molto pronunciate a segnalare l’esaurimento della forza rialzista, ad un ridimensionamento del prezzo sostanziale.

Cosa ci si aspetta da questo momento in poi? Molto semplicemente il classico ridimensionamento del prezzo visto i precedenti, ma come sempre serviranno delle conferme “lungo il percorso”; le tappe del ribasso (e quindi gli ostacoli da superare su cui incrementare il ribasso) sono 220, 200, 190 e 160 per un target finale di 100 dove poi si rivaluterà l’intera situazione.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>