Come investire in commodity nel 2013

di ND82 Commenta

Quest’anno le commodity hanno sperimentato diverse velocità. La migliore materia prima è stata il granoturco, che ha sfiorato un rialzo del 30%, mentre il petrolio ha fatto decisamente peggio con un ribasso intorno al 13%. L’oro dovrebbe chiudere il 2012 con un rialzo minimo, anche se ancora in territorio positivo per il dodicesimo anno consecutivo. Per il 2013 c’è grande cautela tra gli addetti ai lavori. Secondo molti analisti tutto ruota intorno all’andamento dell’economia cinese, che per molti è in netta ripresa ma per altri ancora a rischio hard landing.

La view di Edward Lewis Morse, head of research di Citigroup, non è molto positiva su Cina e commodity. L’esperto ritiene che Pechino rallenterà a un ritmo di crescita annua del 5,5% entro il 2020, contro il 9,2% del 2011. Secondo Morse il supercycle delle commodities è finito. Tuttavia, all’orizzonte resta la forte incognita legata al rischio geo-politico in Medio Oriente, dove non fa paura solo la crisi siriana ma anche le tensioni tra Israele e Iran, ai ferri corti da molti anni.

PREVISIONI SPREAD BTP-BUND 2013

Il rischio è che Tel Aviv decida un attacco militare preventivo contro Teheran per evitare un futuro attacco nucleare. In questo caso le quotazioni del petrolio salirebbero alle stelle e il mercato mondiale del greggio subirebbe uno shock di proporzioni incalcolabili. Di riflesso potrebbe volare anche l’oro. Tuttavia, senza l’influenza negativa delle tensioni in Medio Oriente, il prezzo del petrolio potrebbe scendere nel corso del prossimo anno grazie anche alla “rivoluzione energetica americana”, che prevede lo sfruttamento delle nuove fonti negli Stati Uniti come i giacimenti di gas metano “da argille”.

INVESTIRE NELLE COMMODITY CON 10 SOCIETA’

Da un punto di vista strategico, gli esperti consigliano una bassa esposizione in commodity nel proprio portafoglio di investimenti. La quota raccomandata è intorno al 10-15%. Gli strumenti migliori per investire in commodity sono gli Etf e i fondi specializzati. Investire direttamente sui contratti future può essere pericoloso ed esporre il piccolo investitore a rischi eccessivi. Il consiglio è sempre quello di farsi aiutare da un consulente specializzato in questo settore prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>