Approvato il primo sukuk dell’Oman

di Simone Commenta

 Prende sempre più forma il primo bond islamico della storia per il Sultanato dell’Oman: il sukuk della nazione asiatica, strumento finanziario di cui si parlava da diverso tempo, ha infatti ricevuto la fondamentale approvazione dal punto di vista del regolamento, dunque si può procedere spediti in questo senso (vedi anche In Oman cresce l’interesse per i sukuk). Si tratta di un prodotto che giungerà a maturazione tra cinque anni esatti, mentre l’importo complessivo che è stato scelto dal governo di Mascate è pari a cinquanta milioni di rial locali (circa 150 milioni di euro per la precisione).

Si sta parlando inoltre di un collocamento privato, la cui chiusura effettiva dovrebbe avvenire non più tardi del prossimo mese di luglio. La quotazione del sukuk in questione verrà garantita dalla Tilal Development Company, mentre ogni incasso verrà sfruttato per ripagare il debito attualmente esistente e per ampliare il centro commerciale Muscat Grand. Nel caso, poi, di una emissione di successo, si potrebbe aprire la strada anche al collocamento da parte di altre società nel Sultanato, visto che l’interesse nei confronti dei bond islamici è in continua ascesa. Come è stato sottolineato da alcuni analisti ed economisti, sono in preparazione diversi roadshow per far conoscere agli investitori finanziari le novità di cui si sta parlando, con i fondi pensionistici del paese piuttosto attivi.

L’obiettivo principale di questo momento rimane comunque la chiusura della trattativa per il primo sukuk, in quanto vanno rispettati tutti i tempi previsti e prefissati. Il rating assegnato allo strumento da Capital Intelligence è BBB+: il profitto che sarà garantito ammonterà al 5%, con una struttura ijara, tipica della finanza islamica così rispettosa della legge della Shariah. C’è talmente tanto entusiasmo che sono stati annunciate due nuove quotazioni entro la fine del 2013, ma bisogna andarci cauti e cercare di capire se una soluzione finanziaria di questo tipo può essere aumentata nelle dimensioni e nelle ambizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>