Telecom Italia: emesse con successo obbligazioni a 12 anni

di Fil 1

 Il colosso italiano delle telecomunicazioni Telecom Italia ha reso noto d’aver concluso con successo il lancio di un’emissione obbligazionaria per complessivi 1,25 miliardi di euro avente un tasso fisso e riservata agli investitori istituzionali. I titoli offrono un rendimento effettivo che, a scadenza, è pari al 5,331%, che corrisponde ad un rendimento superiore a 173 punti base rispetto al “mid swap“, ovverosia al tasso di riferimento. Nell’ambito del programma di Euro Medium Term Note (EMTN) del Gruppo Telecom Italia, per un ammontare pari a 15 miliardi di euro, le obbligazioni a 12 anni emesse e collocate con successo dalla società italiana saranno quotate presso la Borsa del Lussemburgo. L’operazione effettuata da Telecom Italia, in accordo con quanto recita una nota emessa dalla società di telecomunicazioni, rientra nell’ambito del processo di rifinanziamento del debito in scadenza.

Ampia è stata la platea di investitori qualificati da tutto il Vecchio Continente che ha aderito all’emissione di Telecom Italia, il che ha permesso alla società di fare provvista con costi inferiori rispetto a quanto preventivato, a conferma del favore del mercato sulla capacità dell’azienda di rifinanziarsi anche con emissioni a lungo termine. L’emittente delle obbligazioni è Telecom Italia S.p.A. a fronte di un importo collocato che, come accennato, è stato pari a 1,25 miliardi di euro; la data di regolamento è quella del 10 febbraio 2010 e scadenza il 10 febbraio del 2022.

La cedola è al 5,25% a fronte di un prezzo di emissione al 99,295% e di un prezzo di rimborso pari al 100%. Intanto negli ultimi giorni Telecom Italia è sotto i riflettori in scia ai rumors legati alle ipotesi, riportate dalla stampa, di una fusione di Telecom Italia con il socio iberico Telefonica, ma anche a seguito di un via libera del Governo all’operazione che però è stato smentito. Un quadro più chiaro della situazione si dovrebbe avere a brevissimo anche a seguito di un incontro tra Franco Bernabé, Amministratore Delegato di Telecom Italia, e Claudio Scajola, Ministro dello Sviluppo Economico, che viene dato come imminente dall’Agenzia Adnkronos.

Commenti (1)

  1. ho 20 mila euro da investire
    in parte li dastinerei a
    obbligazioni che rendono il massino
    una parte a fondi asiatici da tenere sotto controllo
    consigli?
    ciao lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>