Saipem rating tagliato da Barclays a “equalweight”

di Redazione Commenta

Il 2012 non è stato uno degli anni migliori per Saipem, sebbene lo scorso anno le azioni della società petrolifera milanese siano riuscite a toccare un record storico alla borsa di Milano a 40,12 euro (17 settembre). Nell’ultimo trimestre dello scorso anno è avvenuta un’esclation di eventi negativi, che hanno spinto il titolo sempre più in basso a Piazza Affari e fatto peggiorare i giudizi dei broker in precedenza quasi tutti estremamente positivi. Ora anche Barclays tende ad allinearsi al consensus, con il taglio del rating a “equalweight” (pesare correttamente in portafoglio).

In precedenza la banca britannica giudicava Saipem con un rating “overweight”, ovvero un’indicazione di sovrappeso delle azioni in portafoglio. Barclays ha anche deciso si abbassare il target price a 40 euro, mentre in precedenza valutava il titolo petrolifero 42 euro. Il downgrade è stato provocato da una serie di fattori negativi per la società: incertezza sui conti trimestrali, stime di consensus sul 2013 in calo e l’inchiesta sulla presunta corruzione dei vertici societari in Algeria.

SAIPEM -10% IN BORSA DOPO SCANDALO CORRUZIONE IN ALGERIA

Barclays tra l’altro indica anche il “cambio di cavallo” nel settore delle perforazioni petrolifere, ovvero passare da Saipem alla francese Technip, sulla quale la banca britannica ha alzato il rating a “overweight” da “equalweight” e il target price a 116 euro da 99 euro. Gli analisti di Barclays hanno molti dubbi sui risultati del quarto trimestre 2012, ma anche sulla guidance 2013. In particolare per le costruzioni onshore la banca stima un calo del 38% a 6 miliardi di euro nel 2013. Secondo Barclays è praticamente impossibile che Saipem possa realizzare più di 5 miliardi di ricavi, come indicato nella guidance.

SAIPEM ESCE DALLA LISTA DEI TITOLI PREFERITI DI CITIGROUP

Barclays ha poi tagliato le stime sulla crescita e sui margini al 2014. Gli specialisti della banca hanno ridotto le stime di eps 2013 del 6% e di eps 2014 del 10%. Per l’anno in corso la banca inglese resta molto prudente nel fornire indicazioni. Nel 2013 Barclays si aspetta un utile netto di 980 milioni di euro, il 15% in meno rispetto alle stime di consenso. A Piazza Affari il titolo Saipem segna un ribasso dell’1,33% a 31,93 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>