Risultati Azimut 2012

di Redazione Commenta

Azimut, il gruppo del risparmio gestito, ha concluso il mese di dicembre con una raccolta netta positiva per 180 milioni di euro, portando il totale del 2012 oltre la soglia di 1,6 miliardi di euro, e sopra le previsioni preliminari interne, che parlavano di un range tra 1 e 1,5 miliardi di euro. Forte dei risultati acquisiti lo scorso anno, la società rinnova ora la propria attenzione (anche) nei confronti dei mercati esteri, con l’obiettivo di raggiungere un volume di masse gestite di 27 miliardi di euro entro la fine del 2014.

Ad oggi, ricordava il quotidiano Italia Oggi nella sua edizione del 16.1.2013, “il totale delle masse, comprensivo del risparmio amministrato, si attesta a 19,6 mld, di cui 17,5 mld di masse gestite. Per quanto riguarda il 2012, il top manager si è limitato a riportare il consenso degli analisti (range dell’utile tra 137 e 154 milioni, range dei ricavi tra 406 e 424 milioni), ma ha confermato che per il 2013 il target di raccolta totale sarà tra 1 e 1,5 mld, come nel 2012″ (vedi anche Risparmio gestito: Azimut si espande all’estero).

Per quanto attiene a uno degli aspetti maggiormente cari agli azionisti, la cedola, il top management si è detto fiducioso di poter confermare un monte dividendi di 50 milioni di euro. Nel 2013 potrebbe inoltre essere possibile prevedere un incremento del dividendo.

In ambito internazionale, il gruppo si rivela molto dinamico, prevedendo un incremento di almeno il 5 per cento della partecipazione nella joint venture turca per la distribuzione di prodotti finanziari, e procedendo lungo l’effettuazione dei lavori per l’avvio della jv in Sud America. Sono inoltre in corso le valutazioni per altre potenziali acquisizioni, con un occhio particolarmente attento nei confronti di Brasile, Sud America, Sud Africa, Est Europa, Russia (vedi anche Come investire nel 2013 secondo Azimut Capital Management).

Nuove mire internazionali, quelle sopra esposte, che potrebbero costituire step intermedi verso la definitiva consacrazione globale del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>