Parmalat: Opa Lactalis, Codacons in azione

di Fil Commenta

Nessuna sospensione per l’Offerta Pubblica di Acquisto (OPA) lanciata da Lactalis su Parmalat, società quotata in Borsa a Piazza Affari. Nei giorni scorsi, infatti, il Tar del Lazio ha rigettato una richiesta che al riguardo era stata avanzata congiuntamente dal Codacons e dall’Associazione Utenti Servizi Finanziari, Bancari e Assicurativi. In merito il Codacons con una nota parla di una decisione alla “Ponzio Pilato” visto che da un lato la richiesta di sospensione dell’OPA è stata rigettata, e dall’altro si rinvia il tutto ad una successiva udienza, l’8 giugno 2011, a fronte di un’OPA che si concluderà l’8 luglio del 2011. Il Codacons e l’Associazione Utenti Servizi Finanziari, Bancari e Assicurativi, lo ricordiamo, hanno presentato il ricorso al Tar citando il fatto che la Lactalis è un’azienda che, secondo l’Associazione, non pubblica i bilanci da anni e, quindi, gli azionisti di Parmalat non possono capire in sostanza il come e perché debbano decidere di consegnare o meno le loro azioni in OPA visto che non ci sono dati a disposizione per valutare il soggetto acquirente.

Intanto il Codacons sottolinea come in questi ultimi giorni il Consiglio di Amministrazione di Parmalat abbia considerato come non congruo il prezzo di offerta fatto da Lactalis per acquisire la totalità delle azioni del gruppo alimentare italiano che, lo ricordiamo, vanta una vasta presenza in molti mercati europei ed extraeuropei, a partire dai Paesi dell’America Latina.

Il Codacons, in azione, comunque non demorde visto che nei giorni scorsi ha chiesto ai propri legali di avanzare la richiesta di sequestro cautelare dell’autorizzazione dall’Offerta Pubblica di Acquisto di Lactalis su Parmalat rilasciata dalla Consob, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. Vedremo come andrà a finire fermo restando che in ogni caso quella di Lactlalis è un’OPA volontaria, e che inoltre al momento, salvo sorprese o ripensamenti, la società acquirente non sembra intenzionata a rivedere il prezzo verso l’alto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>