Parmalat: Francesco Tatò Presidente

di Redazione 2

E’ Francesco Tatò il nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo alimentare Parmalat. A darne notizia in data odierna è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari dopo che in sede ordinaria e straordinaria, presso l’Unione degli Industriali di Parma, si è riunita l’Assemblea dei Soci che, tra l’altro, ha approvato il bilancio 20110, le modifiche statutarie facoltative, ma ha anche eletto i componenti del Consiglio di Amministrazione. In particolare, il nuovo CdA è composto da un totale di 11 amministratori, dei quali 9 tratti dalla lista che è stata depositata dal Groupe Lactalis, ed i restanti due dalla lista di minoranza che, il 18 marzo scorso, è stata depositata da Assogestioni. Questi, in particolare, sono i componenti del CdA di Parmalat: Antonio Sala, Marco Reboa, Francesco Gatti, Francesco Tatò, Daniel Jaouen, Marco Jesi, Olivier Savary, Riccardo Zingales, Ferdinando Grimaldi Quartieri, Gaetano Mele e Nigel William Cooper.

L’Assemblea dei Soci di Parmalat ha nominato anche i componenti del Collegio Sindacale, come segue: Alfredo Malguzzi e Roberto Cravero, in qualità di Sindaci Effettivi tratti dalla lista presentata dal Groupe Lactalis. Mario Stella Richter, il Presidente del Collegio Sindacale, tratto dalla lista depositata da Assogestioni. I Sindaci Supplenti sono invece Andrea Lionzo e Michele Rutigliano, tratti dalle liste sia del Groupe Lactalis, sia di Assogestioni.

Come sopra accennato, l’Assemblea ha approvato il Bilancio 2010, chiusosi con un utile a livello consolidato pari a 282 milioni di euro; inoltre, è stata deliberata, a favore degli azionisti, una cedola unitaria pari a  0,036 euro. Il dividendo sarà messo in pagamento in data 21 luglio a fronte dello stacco della cedola fissato per lunedì 18 luglio del 2011. Riguardo infine agli organi sociali, i componenti del Consiglio di Amministrazione resteranno in carica per un solo esercizio sociale, e quindi fino all’approvazione del Bilancio di Parmalat al 31 dicembre del 2011, mentre i componenti del Collegio Sindacale resteranno in carica fino all’approvazione del Bilancio 2013.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>