Moody’s abbassa rating alla Cassa dei Depositi e Prestiti

di Redazione 1

Il comunicato stampa diffuso oggi dalla Cassa dei Depositi e Prestiti informa gli investitori che il Programma di Covered Bond della CDP stessa è stato soggetto di un downgrade da parte di Moody’s. Il rating è passato da Aa1 ad Aa2 e conclude il programma di osservazione avviato il 6 Ottobre scorso.

Se i precedenti downgrade potevano trovare un riscontro nella reale situazione dell’Eurozona e dell’Italia (anche se sono sempre risultati essere dei provvedimenti esagerati), questo è sicuramente un caso a parte e le motivazioni che hanno spinto alla riduzione del rating sono quanto mai assurdi; secondo Moody’s ogni strumento finanziario strutturato emesso da un’entità italiana, indipendentemente dalle sue specifiche tecniche e dalle sue caratteristiche reali, non potrà avere un rating superiore ad Aa2.

Questa generalizzazione ha dell’assurdo; viene completamente tagliata l’obiettività delle agenzie di rating che in questo modo risultano quanto mai prevenute sulle decisioni da prendere nei confronti dell’Italia, condannata ad avere perennemente rating inferiori ad Aa2 qualsiasi cosa succeda.

MOODY’S TAGLIA ANCHE LE BANCHE E LE INDUSTRIE

Nei prossimi giorni la stessa agenzia ha annunciato downgrade per gli istituti di credito di sedici Paesi Europei, tra cui figurerà anche l’Italia; il provvedimento potrebbe minare definitivamente la credibilità dell’Euro ed annullare la faticosa ripresa in atto da Gennaio scorso. La decisione di downgrade è stata rimandata e per il momento si spera che entro i primi di Maggio l’agenzia Moody’s riveda completamente la sua posizione nei confronti degli istituti di credito Europei, che negli ultimi mesi hanno messo in atto un cambiamento radicale nel mercato del credito, volto proprio ad avviare la ripresa. In ultima istanza, si spera sempre che il potere delle agenzie di rating di convincere gli investitori possa finalmente cessare,  anche se hanno ancora troppa influenza sul mercato finanziario.

MOODY’S DECLASSERA’ BANCHE EUROPEE

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>