Isole Figi: conosciamo meglio i Viti Bond

di Redazione 2

I Viti Bond non solo altro che una opzione finanziaria alternativa ad altri investimenti, come ad esempio i depositi a termine e i titoli azionari: di cosa si tratta con esattezza? Questi strumenti rappresentano una nuova tipologia di prodotto a reddito fisso che viene incontro alle esigenze degli investitori più piccoli. L’emissione spetta al governo delle isole Figi, il celebe arcipelago che si trova in Oceania. L’allocazione raggiunta fino a questo momento con tali bond ammonta a circa venti milioni di dollari, una cifra non proprio elevatissima, ma che è destinata ad aumentare. La struttura è piuttosto simile a quella di una obbligazione classica, ma si fa ovviamente riferimento al paese oceaniano.

RATING NUOVA ZELANDA
Anzitutto, bisogna specificare che gli interessi dei Viti Bond, quindi il loro rendimento complessivo, vengono garantiti a cadenza trimestrale, con delle date ben precise in questo senso (nel dettaglio, si tratta del 30 marzo, del 30 giugno, del 30 settembre e del 30 dicembre). In aggiunta, questi stessi interessi beneficiano di una esenzione importante da qualsiasi forma di tassa o imposta. Ma chi può davvero puntare su tale investimento per diversificare nel migliore dei modi il suo portafoglio? I Viti Bond sono aperti al pubblico, dunque questo vuol dire che chiunque, incluse le compagnie e perfino i pensionati, può esservi associato.

RATING DEL GIORNO: TAGLI IN NUOVA ZELANDA

Per quel che concerne poi i livelli minimi e massimi che sono stati stabiliti dal governo figiano, c’è da dire che l’importo minimo di sottoscrizione è pari a mille dollari (sono ammessi i multipli di questo ammontare), mentre il tetto massimo arriva a centomila dollari. I vantaggi principali dei bond figiani sono presto detti: ad esempio, non c’è alcun rischio che il rendimento non venga garantito, senza dimenticare che questi ritorni economici sono decisamente più competitivi rispetto a investimenti simili, oltre alla possibilità di trasferimento senza alcun dazio.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>