Investire in Facebook dal 18 Maggio 2012

di Redazione 1

Facebook ha selezionato la data del prossimo 18 maggio per il debutto ufficiale del suo titolo azionario, quello che in gergo finanziario viene definito come Ipo (Initial Public Offering): c’è comunque da dire che prima di questa giornata così importante vi sarà anche un road-show di ben undici giorni che sarà destinato ai potenziali investitori, come ha messo in luce in maniera opportuna il Wall Street Journal nel corso della giornata di ieri. Per l’appunto, il primo appuntamento è previsto per il 7 maggio, quando i soggetti interessati verranno coinvolti nell’operazione, con l’ad e fondatore del più celebre social network al mondo, Mark Zuckerberg, che sarà presente ad alcuni eventi.

FACEBOOK SBARCA AL NASDAQ IL 18 MAGGIO DEL 2012

Come è noto ormai da tempo, questa quotazione dovrebbe prevedere un importo compreso tra i cinque e i dieci miliardi di dollari, mentre il valore vero e proprio della compagnia americana potrebbe anche essere superiore ai cento miliardi. Si tratta infatti di uno dei debutti di maggiori dimensioni per quel che concerne il New York Stock Exchange negli ultimi quattro anni. Lo scambio dei titoli azionari in questione avverrà avvalendosi del simbolo “FB”, senza dimenticare che spetterà a Morgan Stanley la gestione dell’intero processo di questi strumenti finanziari (anche Goldman Sachs parteciperà in tal senso). Il social network ha raggiunto dei numeri impressionati in poco tempo, in particolare una media di 845 milioni di utilizzatori ogni mese e circa il 50% di essi che sfrutta i servizi giornalmente.

FACEBOOK ACQUISISCE INSTAGRAM

Mark Zuckerberg, il quale detiene anche una quota del 28% della propria creatura, ha inviato una lettera personale alla Securities and Exchange Commission (Sec), spiegando quali sono gli obiettivi di questa Ipo. Nel dettaglio, il ceo dell’azienda statunitense ha spiegato come Facebook non sia stata creata per diventare una compagnia vera e propria, ma con una missione sociale da perseguire, un traguardo che rimarrà intatto anche dopo l’approdo a Wall Street.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>