Facebook acquisisce Instagram

di Redazione Commenta

La fame di Facebook è davvero insaziabile: la constatazione non deriva solamente dalla quotazione in Borsa di cui tanto si parla, ma anche dall’ultima operazione che è stata condotta in porto. In effetti, il maggior social network al mondo è riuscito ad acquisire l’applicazione per le fotografie di Instagram per circa un miliardo di dollari, importo che è costituito sia da denaro cash che da titoli azionari. Quindi, la compagnia ha deciso di focalizzarsi su questo segmento, il quale consentirà un rapporto sempre più stretto con il mondo della telefonia mobile. In effetti, non bisogna dimenticare che Instagram fa parte di un’altra compagnia di San Francisco, la Burbon Incorporated, ed è stata valutata ben cinquecento milioni di dollari la scorsa settimana.

IPO FACEBOOK A MAGGIO 2012
L’acquisizione completa dovrebbe essere portata a termine entro la fine di questo trimestre, il che vuol dire che il mese di giugno sarà la scadenza massima. L’applicazione di cui ora è proprietaria la creatura di Mark Zuckerberg consente agli utenti di scattare delle foto con gli smartphone e di ritoccare i bordi e i filtri, in modo da pubblicare le stesse immagini sui social network, una delle principali caratteristiche della stessa Facebook. La fondazione di Instagram è relativamente recente in quanto risale al 2010; da allora, questa applicazione è divenuta molto popolare, grazie soprattutto al contributo di Apple.

FACEBOOK VALE 103 MILIARDI DI DOLLARI

Secondo quanto affermato da diversi analisti finanziari, Facebook ha bisogno di altre partecipazioni in tale business, in modo da renderlo ancora più proficuo e “monetizzabile”. L’acquisto in questione non è una operazione qualsiasi, dato che è stato coinvolto un brand riconoscibile e dall’audience enorme. Come si spiega una valutazione così alta in questo senso? In realtà, questo miliardo di dollari rappresenta ciò che Instagram potrebbe essere nei mesi futuri e non quello che vale attualmente, tanto che la società acquisita verrà mantenuta del tutto indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>