Facebook al debutto in Borsa, Zuckerberg atteso al Nasdaq

di Redazione Commenta

Il grande giorno è arrivato e finalmente l’attesa per gli investitori è finita; quanto  vale Facebook? Quali sono le prospettive per il futuro? Quanto può arrivare a valere il social network che ha conquistato il mondo intero? Come evolverà la sua posizione nella vita di tutto i giorni? Oggi al Nasdaq si prova a rispondere a queste domande e gli investitori hanno ormai le idee chiare sul da farsi.

Il fondatore, ormai vera e propria star del settore, è atteso nel suo abbigliamento classico; felpa con cappuccio e sorriso stampato, pronto a suonare la campanella del Nasdaq che da’ il via alle contrattazioni. L’uomo del giorno è sicuramente lui; con 104 miliardi di euro di capitalizzazione ed un valore per azione pari a 38 dollari la sua creazione tiene con il fiato sospeso le più grandi istituzioni del mondo, pronte a misurare l’immediata risposta sul mercato per l’IPO dell’anno.

I dati attuali vedono un collocamento di Facebook a 10 volte il valore degli utili attuali (lo stesso rapporto è di 14 per Apple e di 19 per Google); il clima di attesa per l’apertura del Nasdaq ha attirato investitori da tutto il mondo e chi ha già in tasca i pacchetti azionari al prezzo di collocamento potrà facilmente assistere ad un incremento fuori da ogni previsione. Si parla già di un 15-20% di guadagno praticamente immediato grazie alla domanda estremamente alta, che ha già permesso un collocamento nella forchetta alta delle previsioni sul prezzo delle azioni.

INDICAZIONI NEGATIVE SU IPO FACEBOOK

Il settore, in difficoltà dopo la bolla del 2000, potrebbe trainare al rialzo la ripresa economica; il colosso Apple, portavoce dei tecnologici, potrà avere ora un degno concorrente con il quale risollevare le sorti della finanza ed infondere fiducia negli investitori, pronti a comprare dopo aver disinvestito nei settori più a rischio, ora crollati.

FACEBOOK ALZA PREZZO IPO A 34-38 DOLLARI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>