Perchè Facebook va’ male in Borsa?

di Redazione 1

Perchè l’IPO di Facebook è stato un flop totale? Mentre si parla dell’abbandono del Nasdaq da parte del social network, gli investitori continuano ad interrogarsi sulle problematiche legate al titolo che doveva essere la rivelazione dell’anno.

FACEBOOK POTREBBE ABBANDONARE IL NASDAQ

Con una causa in corso tra gli azionisti e Morgan Stanley la situazione si complica ulteriormente; sembra infatti che il taglio delle stime applicato da quest’ultima non sia stato comunicato per tempo agli investitori, che si sono trovati a prendere decisioni operative su previsioni sbagliate.

Ma l’errore potrebbe essere stato “a monte”; la lunga fase pre-collocamento ha visto alti e bassi, stime esagerate poi riviste ed altre indiscrezioni ancora. La revisione sull’IPO che ha causato buona parte del danno attuale è stato l’innalzamento della forchetta del prezzo di collocamento da 28-35 a 34-38.

Il minimale così alto ha alzato le aspettative, che in realtà si sono rilevate poi essere esagerate rispetto alle previsioni reali sulla raccolta pubblicitaria.

AZIONISTI FACEBOOK FANNO CAUSA A ZUCKERBERG

Anche se le motivazioni possono effettivamente essere moltissime, nella realtà dei fatti tutto si potrà ridurre ad una semplice conclusione; l’attenzione mediatica che da mesi concentra gli investitori sull’IPO di Facebook ha attirato anche la speculazione dei grandi hedge found oltre che delle grandi istituzioni e banche d’affari. Il quadro attuale è stato sicuramente condizionato da questo fattore, presente sempre sulle negoziazioni troppo “pubblicizzate” al grande pubblico.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>