Investimento L’Oreal in Messico

di robertor Commenta

L’Oreal, una delle più importanti società francesi, e uno dei massimi leader mondiali nel settore della cosmetica, ha inaugurato la più grande fabbrica di proprietà, situata a San Luis Potosì, a circa 400 chilometri da Città del Messico. L’investimento milionario di L’Oreal impiegherà 450 addetti, producendo nel 2013 circa 210 milioni di kit di colorazione, supportando in tal modo nel migliore dei modi la domanda di prodotti che proviene dal mercato messicano, dove la compagine transalpina quest’anno ha prodotto un fatturato di 400 milioni di euro.

La decisione di investire in maniera così ingente nell’impianto messicano è sorta quando, nel 2010, il gruppo aveva scelto di chiudere lo stabilimento di Clark, nel New Jersey e di produrre tutte le colorazioni destinate ai mercati del Nord America e dell’America latina in un nuovo impianto, scelto poi nella località di San Luis Potosì, dove sono stati investiti 100 milioni di dollari (76,4 milioni di euro).

L’investimento milionario in Messico costituisce una vera e propria svolta nella strategia produttiva della società, che fino a poco tempo aveva scelto di possedere, in ogni Paese europeo, una fabbrica in grado di produrre tutta la gamma di prodotti. Ora invece L’Oreal agisce mediante 15 impianti europei specializzati ciascuno in un solo articolo (shampoo, tinture, prodotti per il maquillage o per la cura del viso), con una nuova politica di specializzazione in fase di estensione anche al resto del mondo.

“Negli anni Novanta” – ha in proposito spiegato Jean-Philippe Blanpain, vicepresidente L’Oréal – “la fabbricazione di 20 tonnellate di shampoo richiedeva una giornata di lavoro, oggi si fa in due ore: si può dunque guadagnare in produttività a superficie costante” (vedi anche Investire nei paesi emergenti MIST).

Oltre all’impianto messicano, recentemente L’Oreal ha aperto una filiale in Arabia Saudita, ha inaugurato un impianto a Giacarta e a gennaio avvierà le linee produttive nella fabbrica del Cairo, dove ha investito 40 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>