Investimenti immobiliari cosa c’è da sapere

di Marco Preziosi Commenta

Investire nel mercato immobiliare è chiaramente differente rispetto a quello che è l’investimento che viene fatto per l’acquisto di una casa dove, invece, si deciderà di andare a vivere. Infatti, molte case si presentano molto bene e sono anche ideali per andare a vivere. Tuttavia, l’abitabilità non dev’essere confusa con quello che è l’investimento immobiliare.

Infatti, non tutti gli immobili creano un guadagno. Se si decide di investire in una seconda casa, una di quelle case che si prestano per le stagioni turistiche, è sempre bene verificare prima di tutto cosa offre la zona in cui si desidera investire, come è possibile sfruttare l’immobile su cui si desidera investire in base a quella che è la zona in questione.

Un’altra regola che dev’essere ben tenuta a mente è quella legata alla stessa redditività. Infatti, acquistare un nuovo immobile comporta quelle che sono nuove ed inevitabili spese. Quest’ultime possono spaziare dalle spese di mantenimento dell’alloggio, le spese per le tasse a cui questo è soggetto e tutte quelle spese che si possono verificare per un qualsiasi imprevisto. È bene, quindi, investire in un’abitazione redditizia valutando bene tutte le spese a cui l’immobile in questione può essere soggetto.

Questi sopra sono alcuni consigli che devono essere tenuti a mente da tutte le persone che decidono di investire. Gli investimenti che il mercato finanziario ci offre sono molti, Nuovi Btp Italia del Tesoro oppure quello dei metalli nobile Previsioni Argento e Oro per il 2014 e il 2015. Tra questi investimenti quello immobiliare è decisamente molto valido, ma dev’essere effettuato con le giuste precauzioni.

Photo Credits – Fernando Leon – Getty Images Entertainment – Getty Images – 169196530

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>