Investire nel mattone 2013

di robertor Commenta

 Tra i tanti investimenti “preferiti” dagli italiani, quello nel mattone assume certamente una rilevanza particolare. Nel corso degli ultimi decenni l’impiego dei propri risparmi verso la prima o la seconda casa è diventata una strada pressochè obbligata per milioni di famiglie tricolori: tuttavia, la prolungata crisi di settore sembra aver aperto qualche crepa nelle certezze finanziarie e patrimoniali degli italiani. Conviene ancora investire nel mattone nel 2013?

Fondamentalmente, la risposta dipende molto dall’orizzonte temporale che l’investitore si pone come obiettivo. Se il suo desiderio è quello di investire nel lungo / lunghissimo termine, l’impiego dei propri risparmi nel mattone è certamente una scelta consigliabile. Le quotazioni degli immobili (ad uso abitativo e non) dovrebbero subire nuove flessioni nel corso dei prossimi trimestri, per poi stabilizzarsi tra l’ultima fase dell’anno e la prima di quello successivo (vedi anche il nostro ultimo report sulle compravendite immobiliari sul nostro sito Io Compro Casa).

Da quel momento in poi, gli osservatori sono convinti che ripartirà una lunga e graduale ripresa delle quotazioni, che potrebbero toccare nuovamente i prezzi ante-crisi entro il medio termine. A ciò si aggiunga che, nonostante la gravissima crisi economico finanziaria che sta colpendo il Paese, i prezzi degli immobili sembrano aver retto l’impatto molto meglio del previsto, a dimostrazione della validità di tale categoria di investimento nell’ottica tricolore.

Diverso può invece essere il discorso per colui che investe nel mattone nel 2013 per avere un riscontro immediato, o per chi sceglie di mettere a reddito il proprio immobile in locazione: l’aleatorietà delle quotazioni sul breve termine, e una pressione fiscale particolarmente rilevante sul patrimonio immobiliare, stanno infatti ponendo seri dubbi sulla convenienza nell’investimento immobiliare, piuttosto che in altre forme alternative.

Per orientare al meglio le proprie scelte di investimento non si potrà che attendere la stagione autunnale. Solamente allora diverrà più chiara quale sarà la strada intrapresa dal comparto real estate e, forse, se l’investimento nel mattone possa tornare ad essere la scelta preferita dagli italiani anche per orizzonti di breve raggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>