Facebook annuncia Metaverse e punta all’Europa

di Valentina Cervelli Commenta

Facebook decide di investire in Europa e lanciare Metaverse: un progetto basato sulla realtà virtuale e aumentata che promette di cambiare il modo in cui le persone vengono connesse l’una con l’altra online.

Un progetto innovativo di connessione

Ma cosa si tratta di preciso? Di certo qualcosa che Menlo Park coltivava da tempo, che aveva accennato in passato e che finalmente sembrerebbe prendere forma come si deve: sono stati ben diecimila i posti di lavoro promessi dai fondatori di Facebook per quel che concerne l’Europa, Italia compresa. Un’occasione occupazionale irripetibile che potrebbe dare una spinta alla crescita dell’Unione in un momento nel quale un settore come quello dell’informatica e dei social è sempre più importante.

Coloro che verranno assunti da Facebook aiuteranno a sviluppare una piattaforma informatica come ancora non se ne sono viste, capace di riprodurre sul piano virtuale la realtà. L’annuncio è stato dato con un post dedicato da Nick Clegg e Javier Olivan, i quali al pari di Mark Zuckerberg credono di poter fare ancora molto per connettere le persone e allo stesso tempo guadagnarci sopra.

Questo annuncio arriva in un momento in cui Facebook si trova ancora a combattere con alcuni problemi tipo legale: il più importante forse quello che fa capo all’Antitrust, per via della denuncia di un ex dipendente il quale ha riportato una scorretta e illegale disinformazione legata ai vaccini anticovid sulla piattaforma.

Importanti ripercussioni su occupazione in Europa

Detto ciò, è importante evidenziare come un annuncio di questo genere abbia le sue ripercussioni importanti sull’occupazione Europea: diecimila posti di lavoro, anche se distribuiti per tutti i paesi dell’Unione, hanno il loro peso perché in grado di spingere la crescita dell’intera Eurozona. Ovviamente a essere coinvolti nel recruiting saranno operatori specializzati provenienti da tutti gli Stati membri. È stato dichiarato nel post di annuncio:

La regione europea sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso, la piattaforma informatica del futuro, una nuova generazione di esperienze virtuali interconnesse che utilizzano tecnologie come la realtà virtuale e aumentata. Ha il potenziale di aiutare a sbloccare l’accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche.

Ora non bisogna fare altro che scoprire quando il reclutamento avrà inizio e capire quanto il progetto di Metaverse sarà in grado di richiamare a se investitori e attenzione. Se infatti il progetto dovesse avere successo, sarebbe un altro ottimo colpo per Mark Zuckerberg è una fortuna importante per tutti coloro che si sono trovati a lavorare sullo stesso e che potranno mantenere quasi sicuramente un’occupazione fissa e di pregio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>