Debito pubblico record in Spagna

di Francesco Commenta

Torna la paura dei debiti sovrani? Forse si. la BCE e tutta l’Unione Europea ha appena iniziato a risolvere, forse in via definitiva finalmente, la crisi della Grecia, approvando i piani di aiuti e chiedendo in cambio delle riforme precise, e fino a qualche minuto fa’ sembrava che tutto andasse per il meglio. Proprio nel momento in cui l’Euro abbassa la guardia arriva invece una nuova minaccia ed ha un nome già conosciuto: Spagna. Il debito pubblico sfiora il nuovo record; il rapporto tra debito pubblico e PIL è salito oltre il 68.5% rispetto al 61.2% nello stesso periodo dell’anno precedente.

A dire il vero anche in questo senso nessuno si aspettava un miglioramento, ma la notizia supera comunque le stime precedenti e rimette in gioco le precisioni. Alla luce dei nuovi dati il debito pubblico è previsto in salita per tutto il 2012.

La notizia di oggi contrasta con il clima di ripresa che l’Unione Europea ha ispirato negli ultimi mesi ma i mercati la accolgono senza dimenticare la strada fatta fin’ora; per quanto vi siano ancora ombre sui debiti sovrani Europei l’andamento delle aste dei titoli di Stato è positivo così come è positivo il calo dello spread e l’andamento complessivo dell’azionario Europeo.

Anche se le stime sono in picchiata nel 2012, sappiamo quante volte queste vengono ritoccate durante l’anno e non preoccupano più come poteva succedere qualche anno fa’; la Spagna, come l’Italia, ha avviato un processo di stabilizzazione e quelli che sono gli effetti del 2011 (come l’aumento del rapporto tra debito pubblico e PIL) sono già stati messi in conto e rappresentano la base da cui partire per migliorare durante i prossimi mesi dell’anno in corso.

Ancora una volta le decisioni della BCE saranno fondamentali e solo quelle potranno invertire l’andamento positivo del mercato avuto fin’ora.

TITOLI DI STATO SPAGNA BEN COMPRATI IN ASTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>