Crédit Agricole aggancia il proprio Equity Protection a Telecom Italia

di Redazione 2

La celebre banca francese Crédit Agricole ha iniziato da qualche giorno la negoziazione dei suoi nuovi certificati di investimento sull’apposito segmento di Borsa Italiana, il Sedex: si tratta, nello specifico, di Equity Protection che andranno a monitorare con la massima attenzione il titolo azionario di Telecom Italia. Quali sono le caratteristiche più importanti in questo senso? Anzitutto, bisogna precisare che la liquidazione sarà di tipo monetario: in aggiunta, la data di negoziazione ex-diritto al versamento dell’importo periodico comincerà a decorrere dal secondo giorno di mercato aperto che precede le rispettive date di registrazione. Lo strumento in questione (il codice Isin di riferimento è GG00B716M659) prevede una maturazione tra cinque anni, con la data di scadenza che è stata fissata al 22 dicembre del 2017.
BANCA IMI QUOTA DICIASSETTE CERTIFICATI EQUITY PROTECTION
Il valore nominale di ogni singolo prodotto sarà pari a cento euro, per un quantitativo totale di 520mila unità, il che vuol dire che l’ammontare complessivo è di 5,2 milioni di euro. Il livello di protezione è stato fissato al 100%, mentre il famoso Cap sarà al 120%. Anche questi Equity Protection permettono di scommettere sul rialzo dell’attività sottostante, in questo caso l’azione di Telecom Italia, ma possono essere contemplati anche gli indici di Borsa e i panieri di titoli; inoltre, vi sarà una protezione totale o parziale del capitale che è stato investito in sede di sottoscrizione del prodotto stesso (il cosiddetto “mercato primario”).

CREDIT AGRICOLE VITA LANCIA LA POLIZZA “STRATEGIA PIU'”

Questo vuol dire che la scelta di Crédit Agricole è l’ideale per tutti quegli investitori che nutrono delle aspettative rialziste (in termine tecnico si parla di “bullish”) sul sottostante e facendo riferimento su un arco temporale al massimo di medio termine (la tipica scadenza, variabile, è compresa tra i due e i cinque anni). Ovviamente, la clientela prescelta è anche quella che punta a limitare l’esposizione al rischio di qualsiasi tipo di perdita (la banca francese garantirà un importante 100%).

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>