Conti deposito 2011: i migliori del momento

di Redazione 1

Le ultime dichiarazioni del presidente della Banca centrale europea, Jean Claude Trichet, hanno letteralmente spalancato le porte, nelle prossime settimane, ad una revisione al rialzo dei tassi di interesse; si stima in particolare che il costo del denaro sarà innalzato di un altro quarto di punto, ragion per cui i tassi dovrebbero passare dall’1,25% all’1,50%. In funzione di tale scenario è atteso un rialzo dei tassi passivi applicati dal sistema bancario, ovverosia quelli applicati sui mutui, fidi, prestiti e finanziamenti, ma anche i tassi di interesse attivi, anche se con la solita tendenza a macchia di leopardo, sono attesi allo stesso modo in aumento. E visto che la Borsa barcolla, ed i titoli pubblici a lungo termine sono soggetti ad una volatilità particolarmente elevata, si può pensare di “mettere al sicuro” i propri risparmi nei cosiddetti conti di deposito remunerati.

Al riguardo, in accordo con quanto riporta l’Agenzia HelpConsumatori, il portale di comparazione online Supermoney.eu ha preso in considerazione un risparmiatore che punta ad investire 15 mila euro con vincolo, per una durata pari a 12 mesi, in un conto di deposito remunerato. Ebbene, a fronte comunque dell’impossibilità di svincolare il denaro prima della scadenza, Supermoney.eu ha rilevato che in questo momento il prodotto più redditizio è il ContosuIBL di IBL Banca, con a ruota, secondi a pari merito, i prodotti InMediolanum di Banca Mediolanum, e Eurodeposit di PrivatBank.

Il portale di comparazione online, tra l’altro, sottolinea come esistano in Italia sul mercato dei conti di deposito remunerati che offrono tassi interessanti con vincoli anche fino a 24 mesi. Pur tuttavia, considerando che la tendenza dei tassi è al rialzo, forse è più opportuno non vincolare per troppo tempo il capitale; questo perché magari tra sei mesi, un anno, i tassi attivi offerti, sempre sulle operazioni con vincolo, potrebbero essere sensibilmente più alti rispetto ai livelli attuali.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>