CheBanca!: clienti e depositi a +30% nel secondo semestre 2009

di Redazione 1

Nel secondo semestre dello scorso anno CheBanca!, la banca per le famiglie del Gruppo Mediobanca, ha riportato una crescita del 30% sia dei clienti, sia dei depositi. A comunicarlo è stata proprio Mediobanca, in data odierna, in concomitanza con il rilascio dei dati degli ultimi sei mesi, ovverosia quelli del secondo semestre dello scorso anno, caratterizzati per il Gruppo Mediobanca da una forte crescita dell’utile netto, passato da 100 milioni di euro a 270 milioni di euro. Nel periodo, CheBanca! ha riportato un balzo dei ricavi del 50% a fronte di dieci nuove filiali aperte nel semestre, ed un incremento dei dipendenti del 15%. Il semestre è stato anche quello del lancio per CheBanca! dei pronti contro termine al fine di incrementare l’offerta di prodotti per far fruttare il risparmio delle famiglie.

Per sottoscrivere i pronti contro termine con CheBanca! occorre essere titolari di un “Conto Deposito”; trattasi di strumenti a basso rischio ed a tasso netto predeterminato sui quali, a differenza del conto remunerato, c’è una tassazione al 12,5% rispetto al 27%. Attualmente, e fino al 28 febbraio del 2010, i pronti contro termine con CheBanca! sono sottoscrivibili su due scadenze: la scadenza a due mesi con tasso lordo all’1,50% e netto all’1,31%, e la scadenza a quattro mesi con tasso lordo all’1,70% e netto all’1,48%.

I tassi netti offerti sono non solo paragonabili, ma anche sensibilmente superiori a quelli offerti dai Buoni Ordinari del Tesoro. L’investimento minimo è pari a 5.000 euro o importi superiori per multipli di mille euro, mentre per quanto riguarda le spese c’è solo da pagare l’imposta di bollo, pari a soli 1,81 euro per operazione, che saranno detratti alla scadenza dell’investimento dalla remunerazione netta spettante. Investendo in pronti contro termine non si perde alcun giorno di valuta sia all’inizio, sia alla fine in quanto il capitale viene restituito e gli interessi vengono pagati a scadenza.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>